!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
tesla model y trazione posteriore

Bisognerà aspettare ancora per le batterie prodotte da Tesla
Elon Musk ha avvusato che la nuova tecnologia della batteria sulle macchine Tesla non sarà prodotta in massa fino al 2022


Qualunque cosa verrà svelata durante l’evento Battery Day di Tesla – probabilmente una nuova tecnologia della batteria -, non entrerà in una “produzione di massa” fino al 2022. Questo è quello che ha affermato il CEO Elon Musk su Twitter. Questo margine temporale significa che la tecnologia avrà un impatto principalmente sui progetti Semi, Cybertruck e Roadster di Tesla, ha affermato il CEO. Aggiungendo che la società continuerà ad acquistare celle di batterie di terze parti anche se Tesla ne crea di proprie.

Tesla produrrà una propria batteria per le sue macchine?

I commenti di Musk suggeriscono che qualsiasi nuova tecnologia riguardo la batteria mostrata all’evento di martedì sarà allo stadio del prototipo. Escludendo il suo imminente utilizzo negli attuali veicoli di mercato di massa di Tesla come la Model 3 o la Model Y. Musk dà la colpa alla “estrema difficoltà” nel ridimensionare la nuova tecnologia, osservando che fare “la macchina che fa la macchina è di gran lunga più difficile della macchina stessa”.

Le dichiarazioni di Musk chiariscono anche che Tesla dovrà ancora acquistare celle per batterie di terze parti nei prossimi anni, anche se inizierà a produrne di proprie. “Intendiamo aumentare, non ridurre gli acquisti di celle della batteria da Panasonic, LG e CATL (forse anche altri partner)”, ha scritto il CEO, “Tuttavia, anche se i nostri fornitori di celle che vanno alla massima velocità, prevediamo ancora carenze significative nel 2022 e oltre a meno che non agiamo anche noi stessi”. Le carenze hanno avuto un impatto su Tesla nel 2018, quando Musk ha affermato che la mancanza di celle Panasonic ha limitato la produzione della Model 3.

Ci sono state molte speculazioni su ciò che Tesla potrebbe annunciare al suo evento Battery Day. Fughe di notizie, acquisizioni, richieste di brevetto e, ovviamente, i tweet dello stesso Musk suggeriscono che Tesla potrebbe annunciare una nuova tecnologia della batteria che ha una capacità maggiore rispetto alle celle di terze parti e che può essere prodotta a un costo inferiore. Alcuni leaks anche menzionato una cosiddetta batteria “da un milione di miglia”. Questa potrebbe consentire a Tesla di vendere le sue auto a un prezzo più basso e dare ai clienti la certezza che i veicoli elettrici dureranno più a lungo.


Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link