fbpx
FotografiaNews

Annunciati i vincitori del concorso World Press Photo 2021

Il vincitore della categoria "Photo of the Year" è Mads Nissen

Sono stati annunciati i vincitori dei contest World Press Photo 2021, un’iniziativa che promuove e supporta la fotografia documentaria mondiale. Le categorie premiate sono World Press Photo of the Year, ovvero la foto dell’anno, World Press Photo Story of the Year, quindi la storia dell’anno, World Press Photo Interactive of the Year, la foto interattiva dell’anno e World Press Photo Online Video of the Year: il video online dell’anno.

World Press Photo 2021: i vincitori

World Press Photo è un’iniziativa che promuove e supporta la fotografia documentaria mondiale, facendo conoscere al pubblico il mondo della fotografia e chi c’è dietro. Si tratta del più importante concorso di fotogiornalismo del pianeta. Il contest, che si svolge ogni anno, è aperto a fotogiornalisti professionisti, giornali e agenzie del mondo. I vincitori sono scelti da una giuria di 19 professionisti del settore e sono divisi in quattro categorie. La prima è la foto dell’anno, poi la storia dell’anno, la foto interattiva dell’anno e il video dell’anno.

World Press Photo of the Year

World Press Photo 2021 Photo of the Year
“The First Embrace” – Mads Nissen.

Come fotografia dell’anno, la giuria del concorso ha selezionato “The First Embrace” – “il primo abbraccio” – di Mads Nissen. Nell’immagine vincitrice, Rosa Luzia Lunardi è abbracciata all’infermiera Adriana Silva de Costa Souza, nella casa di cura Viva Bem a San Paolo, Brasile, il 5 agosto 2020.

Kevin WY Lee, fotografo, direttore creativo e membro della giuria del World Press Photo 2021, ha affermato: “Ho percepito la vulnerabilità, la perdita e la separazione, la morte, ma, soprattutto, anche la sopravvivenza, tutto racchiuso in un’unica immagine. Guardando l’immagine abbastanza a lungo si vedono le ali: un simbolo di volo e speranza.”

World Press Photo Story of the Year

photo story of the year 2021
“Habibi” – Antonio Faccilongo.

La giuria ha scelto “Habibi” di Antonio Faccilongo come storia dell’anno. Vengono raccontate storie d’amore ambientate sullo sfondo di uno dei conflitti contemporanei più lunghi e complicati, la guerra israelo-palestinese. La storia mostra l’impatto del conflitto sulle famiglie palestinesi e le difficoltà che devono affrontare per preservare i loro diritti riproduttivi e la dignità umana.

Ahmed Najm, amministratore delegato di Metrography Agency e membro della giuria, afferma a proposito della storia: “La prospettiva fotogiornalistica del fotografo, insieme all’unicità della storia, hanno creato un capolavoro. Questa è una storia di lotta umana nel 21° secolo: una storia su quelle voci inascoltate che possono raggiungere il mondo se noi, la giuria, agiamo come medium. Mostra un altro aspetto del lungo conflitto contemporaneo tra Israele e Palestina”.

La foto interattiva dell’anno

World Press Photo 2021 - Photo Interactive of the Year
“Reconstructing Seven Days of Protests in Minneapolis After George Floyd’s Death” – Holly Bailey/Matt Daniels/Amelia Wattenberger

La foto interattiva dell’anno è “Reconstructing Seven Days of Protests in Minneapolis After George Floyd’s Death” (“Ricostruzione di sette giorni di proteste a Minneapolis dopo la morte di George Floyd”) di Holly Bailey di The Washington Post, e Matt Daniels e Amelia Wattenberger di The Pudding.

La foto interattiva fornisce un quadro completo della prima settimana di proteste a Minneapolis, dopo l’uccisione di George Floyd da parte di un ufficiale di polizia. Il contenuto è un insieme di 147 video in streaming generati dagli utenti.

Muyi Xiao, reporter e produttore di video del team del New York Times Visual Investigations e presidente della giuria del Digital Storytelling Contest 2021, dice a proposito della produzione: “Dimostra che la situazione era più complicata e ricca di sfumature di quanto la gente avesse inizialmente capito. Ciò che spicca di più è il modo in cui utilizzano i contenuti generati dagli utenti per fornire responsabilità. L’approccio è innovativo.”

Il video online dell’anno

World Press Photo 2021 Video Online of the Year
“Calling Back From Wuhan” – Yang Shenlai/Tang Xiaolan

La giuria ha scelto Calling Back From Wuhan di Yang Shenlai e Tang Xiaolan come World Press Photo Online Video of the Year. Raccontato attraverso una serie di conversazioni telefoniche registrate, Calling Back From Wuhan fornisce il resoconto di una famiglia al primo epicentro di COVID-19.

Sanchai Chotirosseranee, membro della giuria, afferma: “La storia è abbastanza completa in sé, sembra che abbiano raccontato non solo il trauma ma la storia che lo circonda, connettendosi con gli altri, per poter vedere il quadro generale.”

I vincitori delle categorie Photo of the Year, Story of the Year, Photo Interactive of the Year e Online Video of the Year ricevono un premio di 5.000 euro.

SanDisk Extreme PRO 64 GB, Scheda di Memoria SDXC, Classe...
  • Scheda di memoria SD UHS-I con velocità di scrittura fino a 90 MB/sec e di lettura fino a 95 MB/sec
  • Progettata per riprendere video in 4K UHD e scattare foto in modalità scatto continuo
  • Consente di riprendere video senza interruzioni con classe di velocità UHS 3 e classe di velocità video 30 (V30)

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button