fbpx
FeaturedVideogiochi

Zombie Army 4 – Dead War, la nostra prova in anteprima

Zombie Army 4 – Dead War è il nuovo capitolo della bizzarra saga horror/sci-fi di Rebellion Developments. Nata come spin-off di Sniper Elite, questa serie di titoli porta i giocatori a scontrarsi con una terribile minaccia oltremondana: un intero esercito di zombie, riportati alla vita dai maestri dell’occulto nazisti. Una mossa che ha stravolto gli eventi finali della Seconda Guerra Mondiale, portando tutto in una cruda e assurda direzione. Abbiamo potuto provare questo titolo in anteprima qualche settimana fa e siamo pronti a raccontarvi il nostro parere.

Zombie Army 4 – Dead War, il male non è ancora stato sconfitto…

zombie army 4 dead war prova anteprimaDopo aver assistito a una piccola invasione zombie proprio nella sala in cui siamo stati invitati a testare Zombie Army 4 – Dead War, abbiamo preso in mano il pad e dato il via alla sfida. Circondati da alcuni morti viventi che camminavano intorno alle nostre postazioni, creando un’inquietante atmosfera, abbiamo affrontato due missioni. Qui abbiamo combattuto contro l’esercito nazista zombie in due location italiane, ambientazione principale del nuovo capitolo.

Prima di partire abbiamo potuto scegliere le nostre armi e prepararle. È interessante sottolineare come ci siano diverse opzioni di personalizzazione, con alcune da sbloccare successivamente. Alcune sono solamente estetiche, ma tante saranno importanti nelle missioni, come abbiamo imparato a nostre spese.

zombie army 4 dead war prova anteprima
I vostri colpi migliori saranno premiati con una sequenza in questo stile, vera e propria iniezione di adrenalina!

Il grado di sfida è davvero ben bilanciato. Si tratta di un fattore centrale in un titolo come questo ed è stato gestito ottimamente. Nella maggior parte dei casi l’impegno richiesto sarà sufficiente a mantenere alta la concentrazione, senza però stancare, fino ad arrivare a punti decisamente complessi che ci hanno messo in difficoltà. Superarli è stata davvero una grande soddisfazione, anche se nulla batte la sensazione di euforia nel mettere a segno un colpo eccezionale che attivi la X-Ray Kill Cam, presente anche in questo titolo.

Affrontare gli zombie nazisti in team inoltre rende tutto ancora più divertente. Il gioco di squadra è un fattore piuttosto rilevante e, sebbene non sia necessario preparare piani troppo dettagliati, la coordinazione è chiave per superare le varie missioni.

♫♪ Uno zombie in gondoleta ♪♫

zombie army 4 dead war prova anteprimaSuperate le due missioni con successo (e molto impegno) ci siamo lanciati nella modalità più scanzonata di Zombie Army 4 – Dead War. Si tratta ovviamente del classico scontro a orde che ci ha portato in una location davvero speciale. Non abbiamo infatti affrontato le valanghe di zombie nazisti in capanni abbandonati o nelle campagne, ma tra i canali della città di Venezia.

Si trattava di una riproduzione piuttosto libera della Laguna, ma questo non l’ha resa meno suggestiva.  Combattere gruppi sempre più grandi di zombie in questo luogo è stato davvero divertente. A contribuire è stata anche l’ampia varietà di nemici che abbiamo affrontato. Già lo avevamo visto in parte nel corso delle missioni, ma ci sono davvero molti tipi di morti viventi differenti pronti ad attaccarci, tutti con le proprie armi caratteristiche e punti deboli da sfruttare.

Nel complesso, per quello che abbiamo potuto vedere, Zombie Army 4 – Dead War è un gioco che punta a farci divertire davvero tanto e ci riesce in pieno. Che siate amanti degli FPS o meno, riuscirà a coinvolgervi, presentando una sfida impegnativa, ma sempre alla portata.

Ci sono ovviamente alcuni piccoli difetti, che potrebbero essere migliorati, fra cui il primo e più evidente è il comparto grafico, su cui si poteva spingere di più Ma alla fine si tratta solo di minuzie, che non vi impediranno di divertirvi come dei matti giocando in compagnia dei vostri amici a macellare zombie nazisti in terra italiana!

Il commento dei designer di Zombie Army 4 – Dead War

zombie army 4 dead war prova anteprimaIn occasione della nostra prova in anteprima, abbiamo avuto la possibilità anche di scambiare qualche parola con due ospiti speciali. Stiamo parlando di Jordan Woodward e Shariqua Wahid, rispettivamente Level Lead Designer e Designer per Zombie Army 4 – Dead War. Ecco cosa ci hanno raccontato:

L’Italia è al centro di questo nuovo titolo della serie. Quanto è stato profondo il vostro lavoro di ricerca sulle location e quanto fedele pensate che sia all’Italia ‘in real life’?

Prendiamo molta ispirazione da reference di ogni tipo. Quando sviluppiamo un livello tipicamente mettiamo un environment artist di fianco a un level designer e comunicano molto fra loro. Lavorano insieme per raccogliere le reference e passano alcuni giorni all’inizio di un progetto, quando immaginano il livello, per riunire un sacco di foto di diverso tipo delle varie ambientazioni.

Credo sia piuttosto fedele, tanto quanto lo può essere in un’apocalisse zombie! Ovviamente abbiamo cercato di renderla più credibile possibile, poi abbiamo aggiunto questo livello sopra di orrore e distruzione. Prestiamo molta attenzione ai dettagli, i nostri team in particolare curano molto i dettagli dell’architettura. Penso che ambientazioni come Venezia siano nello specifico molto autentiche, anche in un’apocalisse zombie.

Passando invece ai tanti tipi di zombie differenti presenti in Zombie Army 4 – Dead War, qual è il tuo preferito e, se diverso da questo, quale è stato il più divertente da creare?

Mi piacciono moltissimo gli Elite. Penso ad esempio al Flamer Elite o al Gunner Elite. Soprattutto perché poi fanno cadere le proprie armi e quindi puoi andare a prenderle e hai un lanciafiamme o una motosega. Penso che per questo motivo siano i miei preferiti. Sono piuttosto difficili da uccidere, ma quando gli uccidi ottieni una gran bella ricompensa, che puoi usare per uccidere altri zombie. Quindi questo è davvero molto divertente. 

[Per quanto riguarda quello più divertente da creare] probabilmente quelli che scattano verso di te. Perché abbiamo dovuto aggiustarli nel corso del tempo, trovare il giusto equilibrio: quanto potessero correre veloci, quanto danno potessero fare… Sono piuttosto caotici, quindi possono cambiare molto una battaglia o un incontro. Possono rendere uno scontro molto caotico. Quando sei in mezzo a una battaglia e sei un po’ rilassato perché gli zombie sono ancora lontani e questi spawnano e ti corrono incontro, cambia molto il ritmo e questo è importante.

Zombie Army 4 – Dead War sarà disponibile il prossimo 4 febbraio per PlayStation 4 e Xbox One.

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button