fbpx
eSportNewsVideogiochi

Anche il basket entra negli e-sport: ecco cosa sta accadendo

Anche il basket vuole entrare nell’ormai crescente e inarrestabile mondo degli e-sport. A confermarlo è la Federazione Italiana Pallacanestro, la massima istituzione cestistica in Italia, che diventa ufficialmente membro dell’Osservatorio Italiano Esports.

Basket come e-sport? L’ingresso della FIP nell’OIES

Il mercato videoludico dei virtual sport sembra ormai inarrestabile. Dopo che gli e-sport sono entrati di diritto nel CIO, un’altra disciplina si aggiunge alla festa: il basket. A confermarlo è l’ingresso ufficiale della FIP – Federazione Italiana Pallacanestro – all’interno dell’Osservatorio Italiano Esports. Quest’ultima è la prima piattaforma B2B di networking e formazione per gli operatori del settore esportivo.

La FIP è solo l’ultima delle otto istituzioni sportive che hanno deciso di unirsi alla rete creata dall’OIES. Ecco come Giovanni Petrucci, presidente della federazione cestistica, ha commentato la partnership:

“E’ partito da poco tempo, ma è già intenso il cammino della FIP nel mondo degli e-sports. Dopo tre partecipazioni di successo, in due anni, ai FIBA Esports Open, i tornei pilota della Federazione Internazionale, la FIP sta lavorando per ampliare il proprio raggio di azione. Coinvolgere i giovani è uno dei punti cardine delle attività federali. Abbiamo scelto di essere presenti anche negli e-sports per offrire ed organizzare nuovi ed interessanti momenti di incontro anche a chi non pratica la pallacanestro sui campi da gioco, ma ama sfidarsi a basket su una console, nel rispetto delle regole e dei nostri valori. In tal senso abbiamo scelto di aderire all’Osservatorio Italiano Esports per conoscere ancora meglio questo mondo con la collaborazione di professionisti validi ed esperti”.

Osservatorio Italiano Esports: un progetto ambizioso


L’Osservatorio Italiano Esports è un progetto spin-off di Sport Digital House, una digital agency focalizzata sul settore sportivo. E parole di soddisfazione per gli orizzonti digitali del basket arrivano anche da Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell’OIES.

“L’ingresso della Federbasket segna un altro traguardo per l’OIES. Avere tra i membri l’ente che rappresenta una delle discipline più amate e praticate dagli Italiani conferma l’ambizione del nostro progetto – commentano  Caputo e Gelfi – Come dimostra una recente ricerca del nostro Monitoring Partner YouGov, NBA2k (il titolo di riferimento della pallacanestro) in Italia è al sesto posto per pratica tra quelli di simulazione sportiva, dietro solo ai videogiochi calcistici e quelli dedicati al motorsport. Segno che c’è un ottimo mercato tutto da esplorare”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button