fbpx
backup dati significato sicurezza

Come fare il backup e salvare i propri dati
Una pratica guida su come proteggere i propri dati con un efficace Backup


Il backup dei dati è una pratica oggigiorno fondamentale ma il suo significato e la sua utilità non sono chiari a tutti. Effettuare periodicamente il backup dei propri dispositivi può rivelarsi un’abitudine utilissima per evitare di perdere mesi e mesi di lavoro, documenti e preziose informazioni.

Il significato del Backup Dati?

Per backup dati si intende la creazione di una copia di sicurezza di file e cartelle che vengono solitamente custoditi all’interno di un database, fisico o virtuale. Si tratta di un vero e proprio “copia e incolla” di quello che si trova sulla memoria fisica del computer, dello smartphone o del tablet che viene salvato in un punto diverso dalla memoria del dispositivo stesso.

Il database secondario può essere fisico o digitale. Nel primo caso, può trattarsi di un hard-disk esterno, una chiavetta usb o anche un altro computer. Nel caso di database virtuale, invece, ci si affida ad un’archiviazione di tipo cloud che utilizza dunque la connessione internet per conservare i dati su server online.

TOSHIBA HDTB420EK3AA, Canvio Basics, Disco rigido Esterno...
  • 78 x 109 x 14 mm
  • Finitura opaca
  • Connettività: USB

Perché effettuare un salvataggio backup?

Solitamente questo tipo di salvataggio in backup viene effettuato per due scopi principali:

  • Recuperare i dati in caso di perdita o danneggiamento. Questo processo serve per proteggere file importanti dalle minacce digitali, così da poterli ripristinare in caso di incidenti o di una semplice manutenzione del sistema. Anomalie, guasti, errori, furti, virus sono solo alcuni esempi di minacce che possono danneggiare irreparabilmente i vostri file. Tra queste non possiamo non citare i virus di tipo ransomware sempre più diffusi. Questo tipo di virus agisce bloccando tutti i documenti del computer o dei dispositivi ad esso collegati. Spesso è impossibile sbloccarli, se non pagando un riscatto monetario richiesto dall’hacker
  • Recuperare i dati prima di una modifica importante. Questo caso si applica per recuperare una versione precedente di un programma o un documento rispetto a quella attuale. Solitamente viene effettuato prima di operazioni delicate o che richiedono una visione chiara del “prima e dopo” l’intervento o, nel caso sia necessario, ripristinare la situazione al momento antecedente l’intervento.

Per questi motivi è necessario eseguire periodicamente il backup di tutti quei dati considerati critici o vulnerabili. È una procedura noiosa e che può richiedere molto tempo (a seconda della quantità di informazioni) ma rappresenta un’ancora di salvezza per aziende e privati.

Come effettuare un backup dati

Ora che conosciamo la potenza è il significato del backup dati, passiamo alla pratica e scopriamo in che modo proteggere le nostre preziose cartelle.

Esistono 3 tipologie principali di backup da applicare a seconda della necessità o della quantità di file e sono:

  • Backup completo – è il tipo di backup più semplice e il più utilizzato. Consiste in una copia dei file e delle cartelle così come sono, nessuna esclusa
  • Incrementale – Questa tipologia memorizza i file creati e modificati dall’ultimo backup completo effettuato, lasciando intatti quei file che invece non sono stati alterati. Si tratta di una procedura più rapida e versatile rispetto alla precedente
  • Completo sintetico – Simile al tipo incrementale con la differenza che i cambiamenti dall’ultimo backup non vengono memorizzati in un file separato ma vengono uniti al backup completo più recente. Questa tipologia unisce i vantaggi delle due tipologie viste fino ad ora richiedendo, però, una quantità di tempo maggiore

Per nostra fortuna, praticamente tutti i sistemi operativi e dispositivi più recenti sono dotati di un software interno per permetterci di effettuare un backup con semplicità e velocità.

Windows

backup significatoIl sistema operativo Windows ha già pre-installato un programma che permette la creazione rapida di backup. Nel caso di Windows 10, il sistema operativo di ultima generazione, è possibile utilizzare la Cronologia file per eseguire il backup del PC. Per utilizzare la cronologia file:

  • Cliccare su Start
  • Selezionare Impostazioni
  • Selezionare Aggiornamento e sicurezza, quindi la voce Backup
  • Cliccare su Aggiungi un’unità e seguire le istruzioni per completare la procedura

Negli ultimi anni, Windows mette a disposizione degli utenti anche il servizio Microsoft OneDrive per tutti coloro che possiedono un account Microsoft. Si tratta di un servizio di cloud storage che salva automaticamente dei file, solitamente contenuti in specifiche cartelle dedicate a OneDrive, una soluzione gratuita che offre 5GB di spazio, espandibile con un abbonamento mensile.

macOS

Mac mette a disposizione l’eccellente strumento Time Machine, un programma che, in pochi semplici click, permette di creare un backup completo del proprio dispositivo. Per accedere a Time Machine è sufficiente:

  • Entrare in Preferenze di sistema
  • Selezionare Time Machine
  • Cliccare su Seleziona disco di backup e quindi aggiungi/rimuovi disco dall’elenco
  • A questo punto basta selezionare il disco in cui effettuare il salvataggio e il gioco è fatto

Il primo backup deve necessariamente essere completo, richiederà dunque una grande quantità di tempo, necessaria però, per la protezione di tutti i dati.

Android

Il sistema operativo Android permette di creare diverse tipologie di backup a secondo del nostro obiettivo. È possibile, per esempio, creare un backup delle applicazioni installate e dei loro dati, delle sveglie, della cronologia delle password del sistema, del Wi-fi e molto altro. Per questo tipo di procedure arriva in nostro soccorso il cloud di Google che, attraverso l’account Gmail, può avere rapido accesso alle nostre impostazioni preferite, nel caso decidessimo di cambiare smartphone o resettarlo alle impostazioni di fabbrica.

Per attivare il backup di Google basterà:

  • Entrare nelle Impostazioni
  • Selezionare Backup e Ripristino e quindi Backup dei miei dati
  • Selezionare l’account Gmail da usare

Per salvare file, documenti e foto, la tipologia di backup più utilizzata è ovviamente quella “manuale”, collegando lo smartphone Android ad un PC e copiando manualmente le cartelle all’interno del computer.

Xiaomi Redmi note 8 Smartphone 4GB 64GB Black
  • Aspetto: smartphone Xiaomi Redmi Note 8 con schermo da 6,3 "FHD + Dot Drop, corpo in vetro 2.5D, mento più piccolo,...
  • Obiettivo della fotocamera: fotocamera selfie da 13 MP con modalità ritratto AI con impostazione sfocatura dello...
  • Batteria da 4000 mAh e ricarica rapida: batteria ad alta capacità da 4000 mAh, supporta la ricarica rapida tramite cavo...

iOS

I dispositivi mobile di Apple sono supportati da iCloud, uno spazio online offerto da Apple per  il backup di tutti i vostri dati. Per attivare questa funzione basterà:

  • Entrare nelle Impostazioni e selezionare il proprio profilo
  • Quindi selezionare la voce iCloud e Backup iCloud
  • Spostare la levetta su ON e selezionare quali applicazioni o funzioni del sistema collegare al cloud

In questo modo avrete collegati al vostro account tutte le informazioni e dati utili in tutti i dispositivi Apple che utilizzano quello specifico account. Una volta effettuato l’accesso, iCloud continuerà a funzionare autonomamente fin quando il dispositivo avrà una connessione internet, così da non perdere nessun dato.

Apple iPhone SE (128GB) - bianco (include EarPods,...
  • Include EarPods con connettore Lightning, cavo da Lightning a USB, alimentatore USB
  • Display Retina HD da 4,7"
  • Resistente alla polvere e all’acqua (1 metro fino a 30 minuti, IP67)

Il significato del backup: sicurezza

Abbiamo così scoperto il vero significato del backup dati, il suo valore e come effettuare la procedure. Ricordiamoci dunque di tenere al sicuro i nostri dati e informazioni dalle minacce di internet per continuare ad utilizzare al meglio la tecnologia e arrivare preparati a qualsiasi imprevisto.


Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link