fbpx
MobileNewsTech

Come evitare di farsi bloccare l’account WhatsApp

La procedura facilita il recupero dell'account qualora un malintenzionato cercasse di disabilitarvi l'account WhatsApp

Bloccare WhatsApp è quasi un gioco da ragazzi. Almeno è questo che è emerso qualche giorno fa, quando due ricercatori hanno scoperto una nuova falla nell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. Con un po’ di pazienza e nessuna conoscenza informatica è infatti possibile disabilitare l’accesso a WhatsApp di un altro utente. Certo, non viene rubato nulla ma recuperare il vostro account diventa incredibilmente difficile.

Disabilitare WhatsApp: la scoperta di due ricercatori

Due ricercatori hanno individuato una falla che permetterebbe a chiunque di disabilitare il vostro account WhatsApp. La procedura è lunga ma molto semplice: si tratta di provare ad abilitare WhatsApp con il vostro numero di telefono su uno smartphone diverso dal vostro, effettuando l’inserimento casuale di codici invece di quello a 6 cifre che ricevete tramite SMS. Questo porterà ad un blocco del login di 12 ore, periodo durante il quale il malintenzionato di turno può contattare il supporto, spacciarsi per voi e far disattivare l’account.

Questo significa che non posso entrare nel vostro account, ma possono impedirvi di accedere per un periodo più o meno lungo.

Come evitare di farvi bloccare WhatsApp

come evitare di farti bloccare whatsapp

Evitare il blocco di WhatsApp è possibile e la procedura è semplice. Dovete abilitare la verifica in due fattori. Per farlo:

  • aprite le Impostazioni
  • cliccate su Account
  • andate in Sicurezza e poi in Verifica in due passaggi

A questo punto dovrete creare un PIN sicuro di 6 cifre e associare un indirizzo email.

Questo non bloccherà l’attacco di per sé ma aiuterà il team di WhatsApp a recuperare più facilmente il vostro account. E’ quindi consigliato attivare la procedura in ogni caso, anche perché potrebbe tornarvi utile oggi così come in futuro in caso di falle analoghe.

Source
Lifehacker

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button