fbpx
FeaturedMotoriNews

BMW Vision M Next: un’auto autonoma per le persone che amano la guida

La BMW Vision M Next è un'auto sportiva ibrida con auto-guida alla spina.

C’è il timore di alcuni che quando le auto guideranno da sole senza pilota, sarà la fine della gioia di guidare. Perché mettersi al volante se il tuo veicolo può portarti a destinazione mentre ti siedi e ti rilassi?

Al suo evento NextGen a Monaco di Baviera, in Germania, la casa automobilistica ha tolto il velo dalla BMW Vision M Next. L’ ibrido plug-in ispirato all’i8 con il moniker M focalizzato sulle prestazioni promette il meglio di entrambi i mondi. Un’automobile autonoma che ti porterà a destinazione mentre ti rilassi o ti rimetti al lavoro, e un’auto sportiva con abbastanza potenza per accelerare il polso sotto il controllo dell’autista.

BMW Vision M Next
BMW Vision M Next
BMW Vision M Next

    Le prestazioni

    Per aiutare a puntellare la sua buona fede come una “macchina del guidatore”, offre ai conducenti la scelta tra trazione integrale e trazione posteriore. Il propulsore ibrido a quattro cilindri turbo emette 600 cavalli e ha una velocità massima di 186 miglia all’ora. 

    Il veicolo farà da zero a 60 in circa tre secondi e ha una gamma EV pura di 62 miglia. Più che sufficiente per coprire il tragitto giornaliero della maggior parte delle persone con una gamma da spendere per alcune commissioni. Ma la tecnologia va oltre la semplice guida, la velocità e la portata dei numeri.

    Il concetto BMW Vision M Next utilizza il riconoscimento facciale per sbloccarsi. Non importa se hai bisogno di un telecomando per avviare effettivamente il veicolo, ma è divertente pensare alla tua auto che ti riconosce dall’altra parte del parcheggio.

    Le porte ad ala di gabbiano si aprono con un semplice tocco per rivelare un interno “Boost pod” piuttosto scarso. Invece del tipico dash dash e della console centrale, tutto viene gestito dal display a comparsa AR. La BMW dice che le informazioni su quel display si adattano quando il veicolo accelera. Più si guida, più il display si concentra sulle informazioni relative alla guida. Un trucco elegante che riduce il tempo in cui gli occhi di qualcuno sono lontani dalla strada in cui dovrebbero concentrare la loro attenzione.

    Guarda anche:

    Il futuro

    Tutto questo in un design che è solo un concetto ora, ma alcuni elementi potrebbero farsi strada in un veicolo di produzione. Davanti al presentatore del BMW CTO Klaus Fröhlich ha parlato della concept car e della motoBMW: “Se piacciono, forse mi verrà chiesto di costruirle”.

    Quindi se sei interessato e hai il tipo di denaro che metterà un’automobile sportiva autonoma nel tuo garage, fai un grido a BMW.

    Via
    Engadget

    Roberta Catania

    Da sempre grande lettrice di libri e fumetti, amante della tecnologia, del cinema e delle serie TV. Nella vita di tutti i giorni mi divido tra il Diritto, la Psicologia e la Criminologia. Personaggio preferito: Barbara Gordon - Citazione preferita "I promise loyalty. I promise secrecy and I promise courage" - Oracle

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button