!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
bookdealer piccole librerie

L’e-commerce delle piccole librerie contro il monopolio di Amazon
Cos'è Bookdealer, la piattaforma online per le piccole realtà italiane


Dall’arrivo di Amazon e di altre piattaforme online, la vendita di libri, fisici e digitali, non è stata più la stessa. Grandi catene, come FeltrinelliMondadori, hanno avuto modo di adattarsi con i loro store, ma le piccole librerie indipendenti non hanno potuto armarsi adeguatamente. Questo almeno fino ad ora: poco tempo fa, infatti, è nato Bookdealer, il sito di e-commerce per le piccole librerie. Scopriamo quindi come funziona questa nuova piattaforma e in che modo punta a ritagliarsi uno spazio online, pur mantenendo i piedi ben piantati nella dimensione fisica.

Bookdealer, l’e-commerce per le piccole librerie

Come riportato da Il Post, la piattaforma è stata creata da Leonardo Taiuti, editore per Black Coffee, e da Mattia Garavaglia, un libraio torinese. Lo store si propone come una versione Italiana di Bookshop, un sito analogo nato nel mercato statunitense.

La proposta di una piattaforma di questo tipo è quella di dare la possibilità, anche a librerie con mezzi e conoscenze informatiche limitate, di poter usufruire di uno store online. Al momento hanno aderito 124 librerie in tutta italia. La vendita riguarda per ora solo libri fisici, ma entro fine mese dovrebbe essere implementata anche la vendita di ebook.

Vicino al tuo quartiere

Bookdealer mette molto l’accento sul fatto che, con questa piattaforma, si ha la possibilità di supportare attivamente le librerie vicino a noi, anche quando non si può o non si vuole andare nel punto vendita. Per quanto questo possa sembrare un vantaggio immateriale, ha in realtà la conseguenza indispensabile di permettere a queste realtà di continuare ad esistere per tutti quei momenti in cui effettivamente ci serve la loro presenza fisica.

L’aspetto del supporto è particolarmente vero nel caso di Bookdealer, che passa tutti i ricavi sulle vendite dei libri alle librerie e non richiede quote di iscrizione. Il suo modello di business prevede infatti soltanto una percentuali sui costi di consegna. Il discorso sarà diverso con la vendita degli ebook, dove invece piattaforma e librai si spartiranno il ricavato.

I vantaggi “commerciali” comunque non mancano: vista la natura locale di molte librerie, oltre alla consegna via corriere è anche possibile selezionare, per quelle più vicine che lo prevodono,  la consegna a domicilio, tendenzialmente più economica veloce di quanto offerto anche dalle grandi piattaforme. La consegna a domicilio assicura anche la cura nel trasporto e nei dettagli, fondamentale se ad esempio si vuole far consegnare un libro come regalo. In quest’ultimo caso è anche possibile far aggiungere un biglietto scritto a mano.

Come funziona Bookdealer

bookdealer sito

La piattaforma permette di acquistare libri in maniera esattamente analoga a quella di altre piattaforme di e-commerce, con un profilo di consegno, i vari indirizzi di consegna, i dati di pagamento e una wishlist per i libri. L’unica differenza si trova al momento dell’acquisto: dopo aver selezionato i libro e l’indirizzo di consegno, dal carrello potremo vedere le librerie che possono consegnarcelo. Le prime proposte saranno le più vicine, con quindi l’opzione per la più economica consegna a domicilio. Ogni libreria specifica i suoi tempi di consegna con questa modalità, che variano a seconda che il libro sia o meno disponibile in magazzino.

Dalla barra di ricerca possiamo poi cercare le singole librerie o la nostra città, in modo da vedere quali esercizi sono sulla piattaforma ed eventualmente salvarli tra i preferiti. I profili delle librerie ospitano inoltre le recensioni e i consigli di lettura personalizzati.

Gli acquisti garantiscono agli utenti anche l’accumulo di punti, un cashback, spendibile in vantaggi da parte delle varie librerie. Questo ultimo aspetto, per quanto accennato sul sito, non è spiegato estensivamente. Sempre secondo quanto riportato da Il Post, sembra che sarà implementato con l’arrivo degli ebook per avere diritto a sconti su altri acquisti.

Ora che avete sicuramente più chiare le idee su questa piattaforma non vi resta che dirigervi, per il vostro prossimo acquisto letterario, sul sito di Bookdealer.


Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link