fbpx
AttualitàCultura

Chiamate gratis in Ucraina: la solidarietà delle telco italiane

Il mondo tech diviso tra le sanzioni alla Russia e gli aiuti alla popolazione assediata

L’inattesa e raggelante invasione russa dell’Ucraina, avvenuta a partire dall’alba di giovedì 24 febbraio, sta coinvolgendo anche l’universo tech.

E lo sta facendo in due maniere opposte. Da una parte, come vi abbiamo riportato in un altro articolo, ci sono le sanzioni alla Russia decise dall’Unione europea e dagli Stati Uniti. Che sono aspre soprattutto nel settore della tecnologia.

Al di là delle iniziative di carattere politico, poi, si stanno moltiplicando i veti imposti dalle singole aziende. A partire da Apple Pay e Google Pay, inutilizzabili per i cittadini russi che hanno un conto in cinque dei principali istituti bancari del Paese.

Inoltre c’è stato il blocco, da parte di Facebook, di alcuni account di media filorussi in Ucraina. E l’elenco potrebbe continuare a lungo.

Gli aiuti del mondo tech all’Ucraina

Viceversa, l’universo tech si sta anche adoperando per portare in qualche modo il suo aiuto all’Ucraina.

Elon Musk, per scongiurare il rischio che Mosca isoli Internet in Ucraina, impedendo l’accesso alla popolazione, ha annunciato che supporterà il Paese con la Rete superveloce del suo Starlink.

Un altro esempio recentissimo è dato dalla piattaforma Airbnb, che sta offrendo alloggio ai cittadini ucraini in fuga dalla guerra.

Nelle ultime ore, un operatore dopo l’altro, si è mosso anche il comparto telco del nostro Paese. Ora quasi tutti i big della telefonia mobile che operano in Italia stanno offrendo chiamate gratis in Ucraina ai cittadini dello Stato dell’Europa orientale che si trovano nel nostro territorio. Vediamo più nel dettaglio chi si è adoperato in questa iniziativa, e in che modo.

chiamate gratis Ucraina

Chiamate gratis in Ucraina: la solidarietà dell’Italia

È nato come un rumor già nella prima giornata di conflitto, il 24 febbraio. Per poi concretizzarsi tra venerdì 25 e sabato 26. E adesso tutti i maggiori operatori di telefonia mobile italiani sembrano d’accordo nell’offrire chiamate gratis in Ucraina (e altre agevolazioni). In modo da dare ai cittadini del Paese dell’est Europa che abitano in Italia la possibilità di comunicare senza costi con i propri cari rimasti in patria.

Ma chi ha aderito a questa iniziativa, e come?

WindTre

Da venerdì 25 e sino (per ora) al 6 marzo, gli utenti di WindTre possono chiamare gratis in Ucraina verso l’operatore Ukraine Kyivstar.

Questa la nota dell’azienda: “WindTre vicina ai propri clienti di nazionalità ucraina, con un piccolo gesto, permette loro di continuare a comunicare con familiari e amici in questa situazione di emergenza. L’azienda mette a disposizione minuti illimitati gratuiti verso l’operatore Ukraine Kyivstar, per i clienti consumer, da oggi e fino al 6 marzo 2022. Le persone interessate dall’iniziativa saranno avvisate tramite un SMS che conferma l’attivazione del beneficio. I clienti che lo richiederanno potranno comunque essere inclusi, chiamando il 159”.

Iliad

Nel medesimo giorno, venerdì 25 febbraio, ecco che Iliad ha abbassato le sue tariffe per i suoi utenti che chiamano numeri fissi e mobili in Ucraina. Sino al prossimo 30 aprile, la tariffa a consumo voce dall’Italia scende a 21 centesimi di euro al minuto, meno della metà rispetto agli attuali 57 centesimi di euro al minuto.

Fastweb

Sabato 26 è toccato a Fastweb annunciare le chiamate gratis in Ucraina.

Ecco il comunicato: “A seguito delle recenti notizie internazionali, per permettere la comunicazione e la vicinanza con i propri cari nonché sostenere le attività commerciali in un momento così difficile, Fastweb azzera in segno di solidarietà per tutti i propri clienti residenziali e business i costi delle chiamate da rete fissa, di sms e roaming da rete mobile, da e verso l’Ucraina. Tale iniziativa entra in vigore da domani.”

Sono coinvolti gli utenti consumer e business, e non è stata indicata una data di cessazione dell’offerta.

Sky Wifi

Sempre nella giornata del 26 febbraio, Sky ha reso gratuite le chiamate in Ucraina a chi ha sottoscritto il servizio Wifi, la fibra superveloce dell’azienda londinese.

“I clienti Sky Wifi potranno così utilizzare gratuitamente la rete telefonica per comunicare con i propri cari o con imprese e professionisti che si trovino in territorio ucraino, rimanendo in costante contatto e tenendo saldi i rapporti umani e professionali.”

Tim

Ultima in ordine di tempo è stata Tim. Che da lunedì 28 si è allineata ai competitor e offre chiamate gratis in Ucraina, ma anche giga.

Il pacchetto comprende, per una settimana, traffico voce e dati illimitato. Per aderire all’iniziativa, si legge nel comunicato aziendale, occorre “rispondere all’SMS informativo dedicato, recarsi presso i negozi TIM, oppure chiamare il 119 o visitare l’area My TIM”.

Claudio Bagnasco

Claudio Bagnasco è nato a Genova nel 1975 e dal 2013 vive a Tortolì. Ha scritto e pubblicato diversi libri, è co-fondatore e co-curatore del blog letterario Squadernauti. Prepara e corre maratone con grande passione e incrollabile lentezza. Ha raccolto parte delle sue scritture nel sito personale claudiobagnasco.com

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button