MotoriNews

Cosa proviamo mentre siamo alla guida? È la neuroscienza a spiegarlo attraverso una MINI ibrida

MINI Cooper S E Countryman ALL4 è la protagonista di un esperimento unico: misurazione delle emozioni di una guida elettrica in Franciacorta, tramite l’utilizzo delle neuroscienze e della biometria.

MINI Cooper S E Countryman ALL4 (per gli amici: la prima MINI ibrida) è protagonista di un curioso e originale esperimento scientifico condotto da Thimus, una start-up leader nel settore delle neuroscienze capace di raccogliere dati sugli stati emotivi e cognitivi degli esseri umani impegnati in attività della vita reale.
Lo scopo di questo studio? Capire quali sensazioni proviamo utilizzando diversi stili di guida (ma non solo).

Cosa proviamo alla guida (e non solo)? 

La società Thimus realizzerà due ricerche scientifiche ben distinte.
La prima in partnership con MINI – ovvero il MINI Emotional Landscape Experiment – legata all’emozione degli stili di guida sostenibili, e la seconda, in partnership con Franciacorta, focalizzata sul racconto del territorio e della tradizione vitivinicola.

Entrambi i progetti sono unici nel proprio genere perché atti ad analizzare scientificamente quei fattori esperienziali che stimolano il cervello umano nelle cosiddette real-life experience. I tester in entrambi gli ambiti di sperimentazione indosseranno dispositivi ad alta tecnologia per cogliere i diversi parametri dell’esperienza, quali un elettroencefalogramma graduato medico (EEG), occhiali eye-tracking di ultima generazione e un GSR per la misurazione della galvanic skin response. Strumenti di derivazione clinica che permettono una misurazione precisa degli stati emotivi e cognitivi associati alle sfumature di un lifestyle orientato alla sostenibilità.

MINI Emotional Landscape Experiment

MINI Emotional Landscape Experiment è il primo esperimento europeo che utilizza la biometria e le neuroscienze applicate per testare la mobilità di nuova generazione, attenta all’ambiente e all’individuo, durante l’effettivo test drive.

Per condurre l’esperimento verranno utilizzate due MINI Countryman, in versione ibrida plug-in ma anche diesel, in differenti modalità di guida: full-electric, benzina e diesel, per esaminare scientificamente le differenti reazioni di coinvolgimento e di benessere.

GUARDA IL NOSTRO TEST DRIVE DI MINI Cooper S E Countryman ALL4

Lo studio verrà tracciato lungo una serie di misurazioni e test drive della durata di 12 mesi. Decine di tester di differente età e in sessioni multiple saranno oggetto di misurazioni in tempo reale su due percorsi molto differenti, quasi in antitesi tra loro: un itinerario fra strade di città e uno fra le colline della Franciacorta. Infatti, non soltanto lo stile di guida derivante dal tipo di alimentazione dell’auto, ma anche il luogo, favoriscono una risposta cognitiva differente e unica.

Tutti i dati raccolti dai differenti dispositivi costituiranno, nella successiva e cruciale fase di rielaborazione, la matrice per comprendere aspetti che normalmente sfuggono a ogni tipo di test tradizionale: il grado di comfort e di coinvolgimento, il carico cognitivo associato alle esperienze e il reale stato emotivo durante i test. Si tratta di elementi che orientano le preferenze e influenzano le scelte di ognuno di noi, spesso senza che la persona ne sia pienamente cosciente. Per tale motivo l’efficacia e l’innovazione del metodo di Thimus nell’utilizzo delle neuroscienze riesce a cogliere gli elementi che sfuggono alle normali misurazioni e che influenzano concretamente i comportamenti di tutti i giorni e le scelte di vita.

Tags

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker