fbpx
CulturaFeaturedGli anime degli anni '80Rubriche

Dr. Slump e Arale: storia di uno scienziato innamorato e la sua ‘sorellina’ robot

Cosa accade quando uno scienziato con la passione per le donne crea una bambina robot dalla forza sovraumana?

Uno scienziato col chiodo fisso per le donne e una bambina robot: sono questi i protagonisti dell’anime degli anni ’80 di cui vi racconteremo oggi. Impossibile non conoscere Dr. Slump e Arale, questa storia tratta dai manga nati dalla penna di Akira Toriyama, maestro e papà di Dragon Ball. Abbandoniamo storie tristi, strappalacrime, guerre tra pianeti e simili: l’atmosfera di questo anime è ben altra cosa. La parola d’ordine è “risata”: i nostri due protagonisti sono bizzarri, potremmo dire anche surreali e a tratti demenziali. Il risultato è un cartone animato molto leggero, che tiene compagnia grazie ad avventure che strappano inevitabilmente un sorriso.
Andiamo dunque a scoprire qual è la trama dell’anime.

Dr. Slump e Arale: la trama

La nascita di Arale

Nel Villaggio Pinguino, un paesino di campagna con pochi abitanti, vive Senbei Norimaki, scienziato da tutti considerato un vero genio. Il nostro protagonista ha 28 anni ed è noto a tutti come il Dr. Slump. Oltre al suo amore per lo studio e al suo impegno nella scienza, Senbei ha un’altra, immensa passione: le donne. È proprio per conquistarne una di cui è innamorato che decide di creare un robot. L’intento è quello di portare alla luce un robot che da una parte possa dare una mano in casa, dall’altra possa aiutarlo a conquistare il cuore di Midori Yamabuki, la maestra della scuola che Arale, appunto, frequenterà. I piani del nostro scienziato non vanno però come previsto: Arale, il suo robot, è ben diversa da come aveva progettato. Oltre ad essere una bambina, e anche molto vivace, il robot ha una forza sovraumana ed è una gran combina guai. Particolarità del robot: seppur perfetta e, appunto, forzutissima, Arale è miope. Porta infatti un simpatico paio di occhiali giganti.

L’inizio della scuola e… dei guai!

L’arrivo improvviso di una bambina nella vita del Dr. Slump, un 28enne rimasto senza genitori e scapolo, crea però subito grande curiosità. Chi è davvero? È la domanda che in molti iniziano a porsi, ecco perché lo scienziato si inventa che Arale è la sua sorellina. La bimba-robot viene dunque iscritta a scuola, dove frequenta le lezioni della signorina Midori, di cui Sembei è innamorato. Da qui hanno inizio una lunga serie di disavventure causate da Arale e dai suoi amici che metteranno nei guai il nostro scienziato e, talvolta, anche l’intero villaggio. Nel corso dei 243 episodi di questa serie, Arale e Slump incontreranno una lunga lista di personaggi bizzarri, alcuni dei quali entreranno a far parte in modo stabile della loro vita.

L’arrivo di Gacchan

Uno dei personaggi che entra a far parte stabile della loro vita arriva proprio nei primissimi episodi dell’anime. Si tratta di Gacchan, un alieno nato da un uovo che il Dr. Slump credeva contenesse in realtà un dinosauro e che era riuscito a reperire grazie ad un viaggio con una macchina del tempo. Anche in questo caso, spiegare agli altri chi sia non è cosa facile, ma lo scienziato trova subito la soluzione, rivelando che Gacchan è in realtà il fratellino di Arale. Se quest’ultima è dotata di una super forza, il piccolo alieno ha una fame senza limiti: è capace di mangiare qualsiasi cosa, commestibile o meno, tranne la gomma. Finisce per mangiare anche il disco volante di due alieni dalla forma equivoca, che saranno poi costretti a rimanere sulla Terra, entrando attivamente a far parte delle vicende assurde dell’anime.

Una serie di assurdi incontri

Arale e il Dr. Slump dovranno fare i conti con amici e nemici, con avventure e disavventure sempre più assurde. Lo scienziato, ad esempio, dovrà fare i conti con il Dr. Mashirito che cerca in ogni modo di eliminare lui e Arale. Per questa missione crea anche lui un robot, Atomino, che finisce però per innamorarsi di Arale e ribellarsi al suo creatore. Incontreremo ancora Suppaman, una sorta di parodia di Superman. Si tratta di un alieno che crede di avere dei poteri strabilianti ma fa il superiore soltanto con i più deboli, mentre scappa via di fronte ai veri criminali. Si tratta solo di una piccolissima parte dei personaggi che si incontrano lungo i vari episodi: ci sono ancora gli amici di scuola di Arale; i due poliziotti Gala e Pagos, che si ritrovano la loro auto costantemente distrutta dalla nostra piccola protagonista; e molti altri ancora.

Il sogno d’amore del Dr. Slump e il finale

L’anime parte con una premessa: il Dr. Slump è follemente innamorato della maestra Midori e tenta di conquistarla con tutti i suoi mezzi, anche creando un piccolo robot. Alla fine questa tenacia viene premiata perché lo scienziato non solo riesce a conquistarla ma i due convolano anche a nozze. Da questo amore nasce poi anche un bambino, Turbo, che è dotato di poteri incredibili che ha ricevuto in dono da alcuni alieni. In un episodio, infatti, l’astronave atterrando colpisce il bimbo riducendolo in fin di vita. Gli alieni, nel curarlo, gli trasferiscono il loro potere.

Ma qual è il finale dell’anime? In realtà un vero e proprio finale non c’è: tutti gli episodi sono infatti autoconclusivi. L’anime è fatto di varie piccola e divertenti avventure, collegati da una sottile trama.

Dr. Slump e Arale: le curiosità

Manga, anime e remake

Dottor Slump & Arale nasce come manga, scritto e disegnato da Akira Toriyama e pubblicato in Giappone sulla rivista Shōnen Jump dal 1980 al 1984. In Italia arriva molti anni dopo: è pubblicato da Star Comics sulla rivista monografica Mitico dal novembre 1996 al febbraio 1999. Oltre a questa serie ne esiste un’altra che è però a colori, divisa in quattro volumi che è stata però soltanto supervisionata da Toriyama. Esiste inoltre anche uno spin-off della serie dal titolo Dr. Mashirito & Abale-chan, incentrato sulle avventure del figlio del rivale del nostro scienziato.

Dal manga sono nate due serie anime. La prima è quella di cui vi abbiamo raccontato in questo articolo, è composta da 243 episodi ed è stata trasmessa dall’8 aprile 1981 al 19 febbraio 1986. La seconda è invece molto più recente oltre che più breve ed è intitolata What a Mess Slump e Arale. È andata in onda dal 1997 al 1999 nei suoi 74 episodi. Si differenzia non solo per il rifacimento dei protagonisti – che pur mantenendo le loro principali caratteristiche cambiano per colore di capelli e altri piccoli dettagli – ma anche per alcune censure, soprattutto su questioni di carattere sessuale.

Arale ‘ispirazione’ per Dragon Ball

Come abbiamo già accennato all’inizio di questo articolo, Akira Toriyama è l’autore del manga che racconta la storia del Dr. Slump e di Arale, ma è anche l’autore di un altro celeberrimo manga: Dragon Ball. È anzi curioso scoprire che, in realtà, Arale e Goku hanno un legame e non solo per il crossover visto nell’anime. Pare, infatti, sia stata proprio la forza sovraumana di Arale ad ispirare Toriyama per la creazione del suo nuovo manga. Ispirato dal super robottino e dalla sua passione per Jackie Chan, crea due storie autoconclusive, Dragon Boy e The Adventure of Tongpoo. Potremmo definirli dei tentativi per comprendere la risposta del pubblico a questo tipo di storie. Il riscontro positivo porrà quindi le basi per la nascita di Dragon Ball.

Le sigle

La sigla della prima versione dell’anime porta il suo stesso titolo ed è cantata dai Rocking House.

La sigla del remake, dal titolo What a Mess Slump e Arale, è scritta da Giorgio Vanni insieme a Max Longhi e Alessandra Valeri Manera. È cantata da Cristina D’Avena e Giorgio Vanni.

I personaggi principali

Arale Norimaki – Protagonista della storia, è una bambina robot creata da Senbee (o Sembei) Norimaki, il dottor Slump. Esuberante e bizzarra, è una vera combinaguai.
Senbee Norimaki – Anche noto come Dr. Slump, è uno scienziato geniale di 28 anni ma altrettanto goffo e impacciato. Ha un debole per le donne, una in particolare: la signorina Midori.
Gadzilla Norimaki – Più noto come Gacchan, è un alieno dotato di ali piumate, antenne e la capacità di divorare qualsiasi cosa tranne la gomma. È nato da un uovo portato nel futuro dal passato. Diventa il fratellino di Arale.
Midori Yamabuki – È la professoressa di Arale alla scuola media del Villaggio Pinguino ed è la donna di cui è innamorato il Dottor Slump.
Turbo Norimaki – È il figlio che nasce dalla relazione di Sembei e Midori.
Gala e Pagos – Sono i due simpatici poliziotti costantemente vittime della super forza di Arale.
Dr. Mashirito – È il grande rivale del Dr. Slump, uno scienziato che cerca di distruggere lui e Arale.
Suppaman – È una parodia di Superman che proviene dal pianeta Okakaumeboshi. In realtà è un fifone che ha paura di affrontare i veri criminali.

Curiosi di riscoprire altre storie di anime degli anni ’80? Dopo la storia del lungo viaggio di Lucy May, ci siamo avvenurati tra Sorgenti Maledette con Ranma 1/2, tra i mille pasticci di Doraemon e Nobita. Siamo andati alla scoperta del corpo umano con ‘Siamo fatti così’,  e ci siamo appassionati alle sfide sportive di Holly e Benji e Mila e Shiro. Ma anche molto, molto altro!

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button