fbpx
FeaturedNewsSoftwareTech

DuckDuckGo, il browser alternativo a Google supera cento milioni di ricerche giornaliere

DuckDuckGo è il motore di ricerca che rispetta la privacy degli utenti, che non raccoglie o condivide nessuna informazione personale

DuckDuckGo, il motore di ricerca fondato nel 2008 da Gabriel Weinberg, ha raggiunto per la prima volta nella storia il traguardo di 100 milioni di ricerche in un solo giorno. La rapida crescita del browser alternativo a Google si sta confermando giorno dopo giorno, considerato che solo alla fine del 2018 DuckDuckGo ha superato la soglia dei 30 milioni di richieste al giorno, mentre all’inizio del 2021, poco più di due anni dopo, il motore di ricerca ha ampiamente raggiunto la soglia di 100 milioni di ricerche giornaliere.

Non è un caso che questo motore di ricerca stia diventando così popolare, tenendo conto che nella sua policy, e anche sulla sua homepage, è indicato quello che è senza alcun dubbio il suo punto di forza: DuckDuckGo, rispetto ad altri motori di ricerca, rispetta la privacy degli utenti e non raccoglie o condivide nessuna informazione personale. Gli utenti che usano questo browser possono effettuare ricerche senza che le loro informazioni personali vengano raccolte e vendute agli inserzionisti. Questo prevede in sostanza una ricerca privata, nessun tracking pubblicitario, nessuna condivisione con aziende terze, una navigazione criptata.

DuckDuckGo, il motore di ricerca alternativo a Google supera cento milioni di ricerche

DuckDuckGo

DuckDuckGo è un motore di ricerca il cui punto di forza è offrire una vera privacy ai suoi utenti perché non memorizza la cronologia né gli indirizzi IP, non tiene traccia delle ricerche o del comportamento online dei suoi utenti per personalizzare gli annunci e, inoltre, filtra anche i siti che sono particolarmente densi di pubblicità.

Questo browser funziona più o meno allo stesso modo di qualsiasi altro motore di ricerca, incluso Google, anche se su scala più ampia. Combina i dati di centinaia di fonti tra cui Wikipedia, Wolfram Alpha, Bing, Yandex, Blekko, Yahoo! Search BOSS, con il proprio web crawler, per far emergere i risultati più rilevanti. Il motore di ricerca di Gabriel Weinberg è orientato anche a fornire risposte immediate grazie alle Instant Answers, funzioni interessanti prese da tantissime fonti diverse, tra cui Wikipedia. 

DuckDuckGo cos’è? Il browser che rispetta la privacy degli utenti

L’azienda di Gabriel Weinberg, è diventata una delle alternative più interessanti a motori di ricerca come Google, il cui aumento incrementale può essere associato a una richiesta degli utenti di servizi digitali sempre più sicuri. In un momento in cui la privacy, le informazioni personali, il tracciamento, sono in discussione in tutto il mondo, le persone stanno diventando sempre più consapevoli di come le aziende utilizzano i propri dati e di cosa c’è in gioco realmente quando accettano i termini di servizio di  piattaforme, siti web e motori di ricerca sempre più invasivi.
Si può legittimamente presumere che queste nuove preoccupazioni abbiano suscitato un rinnovato interesse per DuckDuckGo. La ricerca di una maggiore sicurezza potrebbe anche aver causato un aumento del numero di download dell’applicazione DuckDuckGo, che funziona come browser per mobile e desktop, sia tramite estensione sia digitando direttamente il suo indirizzo, e su Android e iPhone. La filosofia di questo motore di ricerca è principalmente improntata sulla privacy e la sua crescita costante suggerisce che in futuro potrà acquisire ancor più popolarità.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button