fbpx
ducktales perche guardarla

DuckTales: Perchè guardarla?
Le avventure di paperi nascondono molto di più sotto la superficie


Se siete cresciuti negli anni ’90 è molto probabile che appena avete letto il titolo di questo pezzo vi siate messi a canticchiare “DuckTales woo-oo!“. Oggi però non vogliamo parlare di quello show, non proprio. Per quanto sia indubbiamente un’opera eccezionale, che merita la visione e un approfondimento, l’argomento di oggi è il suo rilancio del 2017, intitolato anch’esso DuckTales.

Che cos’è DuckTales? Anzi, cosa sono?

Riordiniamo le idee. Nella versione originale della fine degli anni ’80, DuckTales si apriva con Paperino che, chiamato ad arruolarsi in marina, accompagnava i suoi nipoti Qui, Quo e Qua a vivere con il loro (pro)Zio Paperone. Da questo spunto prenderanno vita tantissime avventure incredibili, alla ricerca di tesori nascosti o affrontando creature mitologiche di ogni tipo, con un cast di personaggi in continua espansione. La serie fu un successo eccezionale, superando quota 100 episodi, ottenendo lo spin-off (debolmente collegato in realtà) Darkwing Duck e diventando un cult capace di generare tantissimo merchandise, fra cui anche un amatissimo videogioco.

Passano gli anni e i fan ricordano ancora con tanto affetto quello show e quindi nasce l’idea di un reboot arrivato nel 2017. Inizialmente ci sono remore da parte degli appassionati: questo nuovo progetto si prende parecchie libertà rispetto all’originale. Non solo, ma il tratto morbido e delicato dei disegni degli anni ’80 lascia il passo a una linea più dura e squadrata. Un approccio più moderno, ma che a primo impatto può dare fastidio, soprattutto a chi ha molti ricordi legati a quello classico.

Piano piano però sempre più persone sono disposte a dare fiducia a questo nuovo DuckTales, molto lontano dall’originale, ma che potrebbe offrire qualcosa di comunque interessante. Quando poi finalmente arriva il momento del debutto le aspettative vengono confermate e i dubbi taciuti. Queste nuove avventure di paperi sono assolutamente da promuovere e quindi da recuperare.

DuckTales è una serie, animata

perchè guardarla ducktalesQuesto perché l’approccio tenuto da DuckTales non è quello tipicamente scelto per i prodotti televisivi animati, ma si avvicina di più a quello delle serie TV in senso stretto. A partire dalla creazione del cast vocale, creato con attori noti e celebrati (e spesso con background comico, ma ci torneremo più avanti), creando un senso di aspettativa per le loro interpretazioni. Un livello di coinvolgimento e connessione con il pubblico che pochi doppiatori riescono a generare.

A questo si aggiunge un’attenzione forte fin da subito alla trama orizzontale. Quello che caratterizzava il progetto originale erano avventure tendenzialmente slegate fra loro. Il nuovo DuckTales invece fin da subito pone le basi per un racconto molto più complesso, che si sviluppa su linee narrative parallele. Gli episodi hanno una propria sequenzialità, con personaggi che ritornano, hanno una propria crescita e personalità e archi narrativi che si sviluppano non solo su più episodi, ma anche su tutta la stagione e oltre.

Il tutto condito da una caratterizzazione più profonda. Gli stessi Qui, Quo e Qua sono personaggi a sé stanti, capaci di avere avventure separate dai fratelli, con una personale evoluzione. Lo stesso vale per tutti gli altri personaggi, compreso Paperino che qui ha un ruolo ben più ampio di un semplice cameo.

Infine, ciliegina sulla torta per conquistare gli appassionati ancora dubbiosi, un serio lavoro di integrazione di tutto il mondo Disney più ampio. Il reboot di DuckTales prende a piene mani dai fumetti dedicati alla banda dei Paperi, sia quelli celebratissimi di Don Rosa, sia tutto quello che viene dalla scuola italiana. Al contempo crea numerosi collegamenti con altri show animati Disney del passato, creando un universo narrativo sempre più affascinante, con innumerevoli easter egg da cogliere.

Un prodotto più adulto, senza dimenticare i bambini

perchè guardarla ducktalesResta però un ultimo scoglio da superare per convincere il pubblico più grande ad innamorarsi di questo show, ovvero il target. Tendenzialmente l’animazione televisiva è dedicata a fasce d’età giovani e, sebbene nessuno vieti ai più cresciuti di apprezzare questi prodotti, è importante fare quel passo in più che DuckTales fa.

Sfruttando i talenti comici presenti nel proprio cast (con tante voci di scuola Saturday Night Live), lo show crea una formula di umorismo affascinante e coinvolgente. Senza necessità di scadere in volgarità o approcci propriamente adulti, riesce comunque a fare divertire moltissimo ogni tipo di pubblico. Adulti e bambini dovranno tenersi la pancia per le risate assistendo alle disavventure da pilota di Jet McQuack, i piani elaborati di Qua, le ire di Paperino e molto altro ancora.

Su questa struttura già decisamente importante si innesta poi un livello metatestuale che eleva il tutto a un livello superiore. Non è solo questione dei richiami agli altri show del passato o degli episodi che nascono come omaggio a determinati generi (tra gli ultimi si citano i film di James Bond e tutta l’animazione giapponese a partire da Astro Boy). Ci sono puntate di DuckTales che riflettono profondamente sul medium televisivo e sulla serialità, realizzate con una cura eccezionale dal punto di vista della scrittura.

Più la serie prosegue, più c’è una costruzione attenta in ogni aspetto, capace di offrire momenti di altissima televisione. L’episodio della terza stagione Quack Pack! ne è un esempio (quando ci arriverete potrete confermarlo), creando uno svolgimento complesso che gioca con tutti gli strumenti a disposizione, compresi i doppiatori guest star, per raccontare la propria storia.

Questo nuovo DuckTales quindi, nonostante tutti i dubbi della vigilia, ha le carte in regola per conquistare i cuori di tutti. Un’avventura unica che dovete aggiungere al vostro bagaglio culturale, in attesa delle sorprese che arriveranno nei prossimi episodi!

Disney Piazze Carattere Ducktales T-Shirt da Uomo Blu Indaco...
  • Licenza ufficiale - 100% Official Disney merce. Progettato e bollato da Popgear, completamente originale e unico....
  • Fai un viaggio indietro agli anni '80 - DuckTales Disney era uno spettacolo molto popolare alla fine degli anni 1980....
  • PERFETTA IDEA REGALO - Questo è un regalo fantastico per qualsiasi ragazzo che ama Disney cercando di sala per la casa,...

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link