fbpx

E3 cancellato (grazie Coronavirus), ma non ci aspettavamo diversamente


È ufficiale, l’E3 2020 è stato cancellato. ESA (Entertainment Software Association, l’ente organizzatore) ha inviato il comunicato ufficiale che annuncia l’annullamento della manifestazione.

E3 cancellato: ennesima vittima del Coronavirus

È stato un processo graduale quello che ha portato a questa conseguenza. Con l’aumentare dei casi di coronavirus nella zona di Los Angeles, diverse aziende hanno cancellato i loro eventi previsti all’E3 2020. La kermesse si sarebbe tenuta a giugno, ma l’epidemia sta prendendo piede in questi giorni negli Stati Uniti, e sembra in espansione. Non è difficile pensare che maggio-giugno sarà il periodo più intenso e denso di gente che avrà contratto il virus.

Solo pochi giorni fa ESA aveva dichiarato: “La salute e la sicurezza dei nostri partecipanti, espositori, partner e personale è la nostra massima priorità. Stiamo monitorando e valutando quotidianamente la situazione. Il nostro team E3 e i nostri partner continuano a monitorare COVID-19 attraverso i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Stiamo valutando attivamente le informazioni più recenti e continueremo a sviluppare misure per ridurre ulteriormente i rischi per la salute allo spettacolo”

 

Il comunicato ufficiale

“Dopo un’attenta consultazione con le nostre aziende associate in merito alla salute e alla sicurezza di tutti nel nostro settore – i nostri fan, i nostri dipendenti, i nostri espositori e i nostri partner E3 di lunga data – abbiamo preso la difficile decisione di annullare l’E3 2020, in programma dal 9 all’11 giugno a Los Angeles.

A seguito delle crescenti e schiaccianti preoccupazioni per il virus COVID-19, abbiamo ritenuto che questo fosse il modo migliore di procedere durante una situazione globale senza precedenti. Siamo molto delusi dal fatto che non siamo in grado di organizzare questo evento per i nostri fan e sostenitori. Ma sappiamo che è la decisione giusta in base alle informazioni che abbiamo oggi.

Il nostro team contatterà direttamente gli espositori e i partecipanti con informazioni sulla fornitura di rimborsi completi.

Stiamo anche esplorando le opzioni con i nostri membri per coordinare un’esperienza online per mostrare annunci e novità del settore nel giugno 2020. Gli aggiornamenti saranno condivisi su E3expo.com.

Ringraziamo tutti coloro che hanno condiviso le loro opinioni sulla reimmaginazione dell’E3 quest’anno. Non vediamo l’ora di presentarti l’E3 2021 come un evento reinventato che riunisce fan, media e industria in una vetrina che celebra l’industria mondiale dei videogiochi.”

 

Come rimedieranno le aziende?

Come è già avvenuto post cancellazione del Mobile World Congress di Barcellona e del Salone di Ginevra, le aziende non si lasceranno comunque scappare l’occasione di presentare le loro novità ed i titoli in arrivo. Si opterà anche qui per delle conferenze in live streaming, l’unica vera possibilità.

Se PlayStation aveva già confermato la sua assenza dall’E3 di quest’anno, Microsoft e altri avevano invece confermato la loro presenza, con in vista la presentazione della nuova generazione di giochi per la futura Xbox Series X

 

 


Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link