fbpx
NewsTech

EA sonda il terreno del cloud gaming con una beta ad accesso limitato

Anche la software house californiana fa sul serio con lo streaming dei videogiochi

Il cloud gaming è sicuramente l’hot trend degli ultimi mesi nel mondo dei videogiochi. Molte software house, produttori di console e addirittura anche compagnie fino ad ora esterne al mondo del gaming (come Google con Stadia) hanno lanciato o sono pronte a lanciare un loro servizio per giocare in streaming. L’ultima di queste aziende è EA, software house californiana famosa per titoli come FIFABattlefield, la quale, dopo aver lanciato un anno fa il Project Atlas proprio per il cloud gaming, ha appena annunciato un technical trial (in pratica una beta ad accesso limitato) per un suo possibile servizio di cloud gaming.

Il cloud gaming di EA

Ken Moss EA

Ad annunciare il trial è stato Ken MossChief Technology Officer presso EA, con un post su Medium. “L’entusiasmo collettivo e l’attenzione in questo settore non potrebbero essere più emozionanti di così, e non vediamo l’ora di lavorare con più partner e più piattaforme. Per EA, il nostro obiettivo sarà quello di assicurarci che i nostri giochi siano pronti per un futuro incentrato sul cloud, dove i giocatori potranno avere accesso e giocare in ogni momento, e da qualsiasi dispositivo

Il trial utilizzerà una tecnologia di streaming sviluppata all’interno del Project Atlasl’iniziativa lanciata circa un anno fa con cui EA si impegnava ad entrare nel mondo del cloud gaming. Attraverso questo test, la software house verificherà la tenuta del sistema anche in condizioni non per forza ideali, come poca bandaalta latenza.

Questo trial, in particolare, si concentrerà sul cloud gaming da PC[ma] stiamo anche lavorando per capire le performance per altri dispositivi. Soprattutto, siamo qui per imparare come migliorare l’esperienza via cloud per i nostri giocatori.”

Il test aiuterà anche a capire come diverse categorie di giochi rendono a livello di streaming, da quelli più incentrati sulla resa grafica a quelli dove invece contano gli FPS. I giochi coinvolti nella beta saranno FIFA 19, Titanfall 2, Need for Speed Rivals Unravel.

Per partecipare a questo trial è necessario, attraverso il proprio account EA, unirsi alla EA Community Playtesting, in modo da avere la possibilità di essere selezionati per questa beta ad accesso limitato.

Via
VentureBeat
Tags

Giovanni Natalini

Chi mi conosce mi definisce come una persona 'entusiasta' e 'appassionata': scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi. A tempo perso, sto finendo una laurea magistrale in Ingegneria Elettronica.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker