fbpx
MobileTech

L’ecosistema di Oppo: un mondo in espansione

Dagli smartphone ai wearable passando per le cuffie true wireless: scopriamo com'è oggi l'ecosistema Oppo e come diventerà.

All’inizio c’erano gli smartphone.
Oppo è nata proprio con questo scopo: portare agli utenti terminali che potessero rispondere alle loro esigenze senza rinunciare mai ad innovare. E di innovazione il colosso cinese ne sa parecchio. Negli ultimi anni ci ha sorpreso con l’indimenticabile Find X e la sua fotocamera motorizzata, con il microscopio del più recente Find X3 e persino con lo smartphone arrotolabile.
Questa spinta verso il futuro ha decretato il successo della società di Dongguan che oggi si è espansa in oltre 50 Paesi, conta più di 40.000 dipendenti e ha raggiunto i 300 milioni di clienti.
La telefonia però è solo un tassello, una parte di una strategia più ampia che punta a creare un vero e proprio ecosistema. Un obiettivo che non stupisce visto il recente trend del mercato: le persone non si accontentano più di un solo prodotto ma vogliono un insieme di device che possano parlare tra loro e che semplifichino la vita di chi li usa.

L’ecosistema di Oppo

L’espansione di Oppo è partita da due settori già estremamente popolati: parliamo di wearable e di cuffie true wireless.
Una scelta poco sensata? In realtà no. Da un lato perché i volumi generati da questi mercati meritano l’attenzione di tutti i produttori di elettronica di consumo, dall’altro perché Oppo può contare su 17 anni di esperienza e su un dipartimento di ricerca e sviluppo particolarmente avanzato.

Tutto questo ha permesso all’azienda di ampliare il suo portfolio prodotti portando sul mercato device decisamente competitivi.

Oppo Watch e Oppo Band

L’offerta di Oppo nel campo dei wearable include un orologio intelligente e una fitness band. Insomma, uno per tipo ma assolutamente ben pensati.

Oppo Band è un prodotto entry-level. Per aggiudicarvelo infatti bastano 49 € per la versione Sport e 69 € per la Style. Anzi, in realtà anche meno visto che sullo store ufficiale di Oppo trovate una marea di promozioni interessanti. La differenza ve la suggerisce il nome: si tratta infatti di varianti del medesimo prodotto che si distinguono per qualche elemento estetico. La base però è la stessa: display AMOLED da 1,1 pollici touchscreen, resistenza fino a 50 metri, 12 modalità workout tra le più popolari, monitoraggio continuo della saturazione dell’ossigeno (SpO2) e controllo della frequenza cardiaca. Avete quindi tutto il necessario, incluse le notifiche, la sveglia, il meteo, la gestione di musica e fotocamera e la possibilità di cambiare il design del quadrante per adattarlo ai vostri gusti o al vostro outfit del giorno.

In sostanza Oppo Band è un prodotto completo, perfetto per chiunque voglia monitorare la propria attività fisica senza troppo impegno oppure entrare nel mondo della tecnologia indossabile senza spendere un capitale.

OPPO Watch 46-Lifestyle

Se invece preferite un’esperienza più completa, allora è Oppo Watch il cavallo su cui puntare. Siamo solo alla prima generazione ma l’azienda cinese ha fatto davvero un lavoro eccellente. Il display AMOLED da 1,91”, curvo ai bordi, è sufficientemente ampio da consentire un’agevole lettura di notifiche e un altrettanto comoda interazione con lo smartwatch mentre il sistema operativo, Android Wear, ci regala tutta la versatilità di cui abbiamo bisogno. A bordo abbiamo un ottimo supporto alle app di messaggistica, con emoji, tastierino per rispondere e persino il microfono per usare il riconoscimento vocale.
Lo stesso microfono, unito allo speaker, vi aiuta a gestire le chiamate anche lontano dallo smartphone; la presenza del Play Store consente l’installazione di tutte le app di cui avete bisogno e la batteria, da 430 mAh, vi può fare compagnia per oltre un giorno prima di aver bisogno di un’iniezione di energia. Se poi siete particolarmente parsimoniosi arrivate a 21 giorni con la modalità di risparmio energetico. Sì, avete letto bene: ventuno.

Oppo Watch è un buon compagno anche per gli sportivi, merito sia delle app supportate – Strava e Google Fit per citarne un paio – sia della presenza del GPS che consente di tracciare il percorso fatto. Non mancano la resistenza all’acqua (fino a 50 metri), i mini-workout da soli 5 minuti, il monitoraggio del sonno e del battito cardiaco, i reminder per la sedentarietà e gli esercizi di respirazione guidata per i momenti più stressanti della vostra giornata.
Il prezzo? 299 € per la versione da 46 mm ma in questi giorni potete risparmiare grazie alla promo che lo porta a 229,90 €.

Enco Free 2, Enco Buds e Enco Air: le ultime cuffie true wireless di Oppo

Quando si parla di cuffie true wireless il portfolio di Oppo si amplia parecchio. Tecnicamente infatti sono ben 6 i modelli che popolano la sezione Audio della società asiatica: Enco Free, Enco X, Enco W51, Enco Air, Enco Buds e Enco Free 2.

Ad essere sbarcati recentemente nel mercato italiano sono gli ultimi 3 modelli. Ma cosa cambia tra queste tre paia di auricolari? Quali dovreste scegliere?

Partiamo con le Enco Buds che con i loro 59,90 € sono le cuffie true wireless più economiche. Non sottovalutatele però. Prima di tutto vi regalano, insieme alla loro custodia, 24 ore di ascolto con una sola carica; una volta scariche inoltre basteranno 15 minuti di ricarica per avere un’altra ora di riproduzione. L’azienda poi ha lavorato sul tipo di connessione utilizzata dalle Enco Buds che sì, usano sempre il Bluetooth 5.2 ma, invece di collegarsi tra loro e poi comunicare con lo smartphone, trasmettono il segnale direttamente al telefono così da garantire una connessione più stabile e ridurre la latenza.

Ma com’è la qualità audio? Decisamente buona, merito dei driver dinamici da 8 mm studiati e del supporto al formato AAC.
Non mancano la cancellazione del rumore in chiamata, la certificazione IP54 per la resistenza a sudore e pioggia e i controlli touch per rispondere alle telefonate, attivare la Modalità Game e gestire la riproduzione.

Enco-Air-OPPO-Tech-princess

Volete qualcosa in più? Potete puntare alle Enco Air. L’autonomia è analoga ma qui con 10 minuti di ricarica avete 8 ore consecutive di ascolto. Cambia anche il design che diventa open fit e quindi adatto a coloro che non amano la sensazione data dagli auricolari in-ear mentre i driver diventano da 12 mm, in titanio e affiancati dal power bass booster per regalare un’esperienza d’ascolto migliorata.
Ottima la qualità in chiamata con la cancellazione del rumore che sfrutta una rete neurale per riprodurre al meglio la vostra voce al netto dei rumori di fondo.
Il costo? 99,99 €.

Arriviamo infine alle Enco Free 2 che sono a tutti gli effetti il top di gamma di Oppo, in vendita a 129,99 €. Il plus qui è rappresentato dalla cancellazione attiva del rumore che, utilizzando il chip a tre core di cui sono dotate queste cuffie, riesce a ridurre il rumore ambientale fino a 42 dB. Tutto questo per garantire il giusto isolamento in qualsiasi occasione, dal semplicemente gli spostamenti sui mezzi pubblici ai momenti di concentrazione sul lavoro.
State camminando per strada? In questo caso potete utilizzare la modalità opposta: Transparency. Questo consente agli auricolari di amplificare il rumore ambientale per aiutarvi a mantenere il contatto con ciò che vi circonda.

Le Enco Free 2 inoltre possono contare sulla collaborazione con Dynaudio, un’azienda danese specializzata nella produzione di altoparlanti che ha contribuito ad alzare la qualità audio di queste cuffie.
Ma non è finita qui: Oppo ha deciso di andare incontro ai propri utenti dotando questi auricolari di una tecnologia di personalizzazione del suono che regola l’audio in base alla sensibilità del vostro orecchio così da restituire la miglior esperienza d’ascolto possibile.
Infine segnaliamo l’autonomia, che raggiunge le 30 ore, e il design delle Enco Free 2, che è in-ear.

Volete risparmiare? Questo è il momento giusto per farlo. Oppo ha ribassato i prezzi sullo store ufficiale quindi potete aggiudicarvi le Enco Buds a 29,90 €, le Enco Air a 59,90 € e le Enco Free 2 a 99,90 €.

Il futuro dell’ecosistema Oppo

Quello che vi abbiamo descritto fino ad ora è l’ecosistema oggi ma Oppo ha progetti molto ambiziosi. L’idea infatti è ampliare parecchio gli orizzonti, come testimonia la TV già annunciata e presentata al mondo. Arriveranno poi tablet, notebook, smart speaker e persino elettrodomestici. Insomma, l’azienda di Dongguan è pronta a dare filo da torcere agli altri grandi colossi del mercato.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button