fbpx
MobileNewsTech

Google conferma Pixel 6 e 6 Pro, con il chip Tensor

Il processore fatto in casa da Google promette di stupire tutti all'annuncio di quest'autunno

Google annuncia ufficialmente l’arrivo di Google Pixrel 6 e 6 Pro, che presenterà quest’autunno. Inoltre, conferma la novità più attesa: avranno un chip fatto in casa da Google che si chiama Tensor. E sfrutterà il meglio dell’intelligenza artificiale e del machine learning per rivoluzionare il modo in cui usiamo lo smartphone.

Google conferma Pixel 6 e 6 Pro con il nuovo chip Tensor

Sapevamo che il nuovo smartphone di Google sarebbe arrivato. E sospettavamo già da tempo che ci sarebbe stata una versione pro con qualche dettaglio più “premium”. Ma la notizia più attesa è la conferma che Google abbia costruito da sé il nuovo chip che muoverà i suoi Pixel 6 e 6 Pro: il chip Tensor, conosciuto fino a oggi come “Project WhiteChapel”.

google-pixel-6-cover-min

Secondo quanto anticipa il CEO Sundar Pichai, il nuovo chip in silicio dovrebbe rivoluzionare l’esperienza Android con l’intelligenza artificiale. “L’AI è il futuro del nostro lavoro innovativo, ma il problema in cui siamo incappati sono le limitazioni computazionali che ci hanno impedito di raggiungere i nostri obiettivi. Quindi abbiamo costruito una piattaforma tecnologica per il mobile capace di portare la nostra rivoluzionaria AI e machine learning (ML) ai nostri utenti Pixel. Ci siamo prefissati di costruire il nostro System on Chip (SoC) per dare potenza a Pixel 6. E ora, anni dopo, ci siamo quasi”.

Il nuovo processore dovrebbe migliorare le abilità della fotocamera dei Pixel, portando anche nuove e inedite funzioni. Anche dal punto di vista video, con stabilizzazioni, riduzione del rumore d’immagine e molto altro. Inoltre ci sarà dell’hardware esclusivamente dedicato al riconoscimento del linguaggio umano. Un potenziamento senza precedenti della traduzione automatica, della dettatura ma soprattutto di Assistente Google. C’è inoltre un nuovo core per la sicurezza e un chip Titan M2 per garantire “i maggiori livelli di sicurezza hardware in qualunque smartphone”.

Pixel-6-Pro-color-options-min

Oltre al chip, conosciamo i dettagli dello schermo dei due dispositivi. Google Pixel 6 dovrebbe avere un display da 6,4 pollici FHD+ da 90Hz. Mentre il Pro avrà un 6,7 pollici QHD+ da 120Hz. La versione Pro avrà inoltre finiture metalliche, un telefoto da 4x (mentre gli altri due sensori sono in comune) e un lettore di impronte nel display.

Google non ha rivelato altri dettagli. Ma state pur certi che vi racconteremo ogni dettaglio: l’attesa si fa trepidante per il primo smartphone con chip firmato Google.

Bestseller No. 1
Google Pixel 5 5G (2020) GTT9Q 128GB Factory Unlocked...
  • 6.0" Inch, OLED Capacitive Touchscreen, 16M Colors, 1080 X 2340 Pixels, Corning Gorilla Glass 6
  • 2G : GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 and/or 3G : UMTS/HSPA+/HSDPA 800(B6) / 800(B19) / 850(B5) / 900(B8) / 1700|2100(B4) /...
  • 128GB Storage, 8GB RAM
Source
9to5Google

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button