fbpx

Google porta la casa d’infanzia di Anne Frank su Street View


Una mostra virtuale di Google tramite Street View nella casa d’infanzia di Anne Frank. 

Il 12 giugno è stato il novantesimo compleanno di Anne Frank, la giovane ragazza che, purtroppo, fu deportata dai nazisti in un campo di sterminio. Tutti noi ricordiamo Anne per il suo diario, passato alla storia come un’atroce testimonianza dell’inumanità dell’ideologia nazista. Google, per celebrare il suo novantesimo compleanno, ha deciso di portare la casa d’infanzia della ragazza sulla piattaforma più grande di mostre online: Google Art and Culture

Con l’applicazione possiamo entrare all’interno di Merwedeplein 37-2 ad Amsterdam, casa d’infanzia di Anne. Possiamo esplorare lo spazio attraverso la visione con la tecnologia Street View. Sono visibili tutte le stanze ed è possibile notare l’arredamento della casa anni ’30 rimasto invariato.

Inoltre, Google ha collaborato con la casa di Anne Frank senza fini di lucro del progetto, includendo l’unico video conosciuto di Frank che riportiamo quì sotto.

La mostra virtuale raccoglie anche l’unica foto dei suoi genitori e della sorella, include inoltre anche i documenti e i dettagli sull’eredità e sulla pubblicazione del suo famoso diario.

Google ci mostra, ancora una volta, come anche con la tecnologia, la cultura e la storia diventano alla portata di tutti, raccontando il passato per favorire un florido futuro.


Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.