fbpx
Hopium Machina

Hopium Machina: la sfida a idrogeno a Tesla arriva dalla Francia
Con l'obiettivo di diventare una Tesla in stile francese, Hopium lancia la sua prima berlina di fascia alta alimentata a idrogeno.


Che ci piaccia o no, dobbiamo ammettere che il successo fin qui raggiunto da Tesla ha ispirato molti produttori, che sognano di poter rivoluzionare l’automobile come ha fatto l’ormai non più visionario Elon Musk. Dopo Lucid Motors, che ha svelato qualche dettaglio in più della sua Air, berlina elettrica in competizione con la Model S, è la volta di Hopium, neonato produttore francese con ambizioni grandissime, visto che vuole semplicemente diventare l’equivalente di Tesla nel campo delle auto funzionanti a idrogeno. Per raggiungere questo obiettivo, l’azienda ha presentato i il suo primo veicolo, la Hopium Machina, una berlina di lusso dotata di cella a combustibile. Un progetto che ha  richiesto più di due anni di lavoro, a causa dei numerosi vincoli tecnici dovuti a questa tecnologia attualmente ancora relativamente sottosviluppata.

Hopium MachinaCon la concept car Hopium Machina l’azienda rivela chiaramente il suo obiettivo di diventare l’equivalente della Tesla Model S a idrogeno. Le sue linee pulite sono state appositamente progettate per ottimizzare la penetrazione dell’aria e quindi ridurre il più possibile il consumo di energia. 

Hopium Machina ma prestazioni da Tesla

Come la Tesla Model S, la Hopium Machina vuole offrire prestazioni ai massimi livelli, con non meno di 500 cavalli sotto il cofano. Una prodezza, visto che nessun modello a idrogeno attualmente commercializzato supera i 160 cavalli. La berlina sarà anche dotata di una batteria tampone, che consentirà una migliore gestione dei picchi di potenza. Con un’autonomia di circa 1.000 km, questa Hopium Machina richiede solo tre minuti per il rifornimento e sarà inoltre dotata di un sistema di guida autonoma.

Hopium MachinaTuttavia, bisognerà ancora aspettare prima di scoprire l’intera scheda tecnica di questa berlina, il cui primo “vero” prototipo sarà svelato nel giugno 2021. La versione di serie però non dovrebbe essere sul mercato prima del 2026. Allora ci vorranno quindi 120.000 € per la versione più economica di questa vettura sportiva, che sarà prodotta in e venduta in Francia, per poi essere esportata in Cina, Corea del Sud, Giappone e Stati Uniti, fungendo da vetrina tecnologica per auto ad idrogeno.


Carlo Moiraghi

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link