fbpx
NewsVideogiochi

Horizon Forbidden West: Guerrilla racconta la nascita degli insediamenti

Guerilla Games sta continuando a rivelare nuovi dettagli su Horizon Forbidden West, in attesa della sua uscita ufficiale il 22 febbraio. Nel più recente post sul sito PlayStation riguardante il titolo possiamo apprendere nuove informazioni riguardanti il mondo in cui è ambientato Horizon Forbidden West, con le sue culture, gli insediamenti e la tecnologia che fa da sfondo a questa versione post apocalittica del nostro pianeta.

Horizon Forbidden West: Guerrilla Games racconta la storia degli insediamenti

Horizon Forbidden West si preannuncia come il degno successore del primo capitolo, con un mondo di gioco quanto mai vivo e vibrante, fatto di antiche macchine, tribù dalle abitudini culturali sfaccettate e antiche rovine tute da scoprire. Particolarmente importanti saranno i nuovi insediamenti, che saranno caratterizzati in funzione della tribù che li ha costruiti.

Ecco quello che ha spiegato Espen Sogn, uno degli sviluppatori in merito alla questione: “Quando esploriamo l’Ovest Proibito, nulla deve sembrare fuori posto. Il team del mondo vivente di Guerrilla si occupa degli aspetti del gioco che lo rendono credibile e autentico: le tribù, gli insediamenti e i loro abitanti. Ogni elemento che inseriamo nel mondo ha una funzione ben precisa”.

Horizon Forbidden West insediamenti

Sull’argomento si è poi espressa anche Annie Kitain, sceneggiatrice senior di Guerrilla, che ha fatto luce sul processo di creazione delle singole tribù: Ci siamo chiesti quali fossero i loro conflitti, come si inserissero nella storia e come interagissero con il mondo circostante. Prendiamo i Tenakth, ad esempio. Molte delle loro convinzioni derivano dalle antiche rovine sparse nell’Ovest Proibito e, a differenza di altre tribù, si suddividono in tre clan ben distinti. Ogni loro aspetto, dalla storia condivisa passando per i loro ideali e le loro dispute, concorre a definire i personaggi che Aloy incontra durante il viaggio”.

Il posto sul Blog PlayStation si concentra soprattutto sull’avamposto di Aspracatena, ma si tratta soltanto di uno dei tanti insediamento che Aloy incontrerà durante il suo viaggio. Vi consigliamo di dare quindi un’occhiata al post in questione, dato che si fa menzione anche ad una nuova interessante meccanica di crafting basata sui pezzi delle macchine sconfitte.

Offerta
ISOVNUS Smart LED Light Bar, RGB Ambient Lamp 2Pcs, RGB...
  • 💡 【Materiale in Lega di Alluminio di Alta Qualità】 - Le barre luminose RGB utilizzano materiale in lega di...
  • 💡 【Controllo APP Intelligente Wireless】 - L'installazione è plug and play. Basta collegare l'app ''Smart Life''...
  • 💡 【Sincronizza con Musica / Suono】 - Il microfono ad alta sensibilità integrato raccoglie il suono del gioco,...

Francesco Castiglioni

Incallito videogiocatore, appassionato soprattutto di Souls e Monster Hunter, nonché divoratore di anime e manga. Scrivere di videogiochi è la mia vocazione e la porto avanti sia qui su Tech Princess che sul mio canale YouTube.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button