fbpx
AttualitàCulturaEducation

La Farnesina lancia ITALY, videogioco per scoprire le bellezze d’Italia

Si chiama ITALY il nuovo videogioco lanciato dalla Farnesina lunedì 19 luglio.

Anzi, il suo nome completo è “ITALY. Land of wonders”, cioè “Italia. Terra delle meraviglie”, e spiega benissimo l’intento del nostro Ministero degli Esteri. Che è quello di insegnare, attraverso il gioco, a conoscere meglio e ad amare il nostro Paese.

Viene facile pensare a un doppio destinatario ideale. Da un parte, certamente, il turista che – finalmente con una certa facilità – arriva in Italia e ammira le svariate bellezze architettoniche, culturali e paesaggistiche del Belpaese. Ma dall’altra certamente gli stessi italiani, specialmente i più giovani, che non sempre si dimostrano troppo ferrati sulle maggiori attrazioni dello Stivale.

Scopriamo di più su questo puzzle game che ambisce al doppio obiettivo di divertire e istruire.

firenze Italy videogioco

Il videogioco “ITALY. Land of wonders”

“ITALY. Landa of wonders”, già da molti chiamato semplicemente ITALY, è un videogioco educativo. O per essere più precisi, e adoperare la definizione che si può leggere sul sito della Farnesina, “un innovativo puzzle game attraverso cui scoprire le bellezze dell’Italia”.

Ricordiamo che un puzzle game, o videogioco rompicapo, si basa sulla soluzione di enigmi, che possono presentarsi sotto diverse forme. Ma cos’è, nello specifico, ITALY?

Cos’è “ITALY. Land of wonders”

ITALY è un videogioco in cui l’utente deve aiutare Elio, anziano guardiano del faro (ispirato al mito greco di Helios), a recuperare le venti scintille distribuite una in ciascuna delle nostre regioni. Così, Elio ogni mattina potrà riaccendere il faro e fare sì che il Sole torni a brillare sul nostro Paese.

Nel suo viaggio virtuale, il giocatore incontrerà cinque custodi che lo guideranno alla scoperta di natura, gastronomia, arte, spettacolo e design, che non a caso corrispondo ai cinque settori fondamentali del patrimonio culturale italiano.

Chi giocherà a “ITALY. Land of wonders” dovrà vedersela con 100 livelli di puzzle game, ognuno con la sua ricostruzione 3D di un luogo simbolo dei tesori dell’Italia.

ITALY è un videogioco ma anche un percorso a tappe, attraverso mari e montagne, città e castelli, tradizioni e miti del nostro Paese.

A chi si rivolge “ITALY. Land of wonders”

Il videogioco ITALY è pensato per chi già conosce l’Italia ma vorrebbe approfondire il suo bagaglio di nozioni. Oppure per chi, specie se straniero, desidera scoprirla, e magari nel frattempo impratichirsi con la nostra lingua.

“ITALY. Land of wonders” è anche una guida per il viaggiatore, con i suoi 600 testi pieni di storie, notizie e curiosità, che si possono consultare come un album sfogliabile.

Nel videogioco ITALY sono poi importanti le musiche. Si tratta di composizioni originali ispirate a grandi classici della musica italiana, dal melodramma al barocco, comprese alcune famose colonne sonore di indimenticabili film.

spiaggia sardegna

ITALY: chi lo ha creato, dove scaricarlo

Realizzato dall’azienda Infinity Reply, il videogioco “ITALY. Land of wonders” è disponibile da lunedì 19 luglio in 11 lingue. Lo possono scaricare dalle piattaforme ufficiali sia gli utenti iOS che quelli Android. Per questi ultimi, in realtà, è stato segnalato un problema tecnico, in via di pronta risoluzione.

Le parole dell’Ambasciatore Lorenzo Angeloni

Il videogioco ITALY si inserisce nella strategia generale di programmazione del nostro Ministero degli Esteri a sostegno delle industrie culturali e creative italiane post-Covid.

È stato l’Ambasciatore Lorenzo Angeloni, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, a spiegare meglio il senso del videogioco ITALY.

Angeloni ha detto: “Il mercato dei giochi mobile è divenuto ormai uno dei canali di maggiore diffusione di contenuti, anche di quelli più alti e culturali. Nel mondo post-pandemico, è nostro dovere cogliere ogni occasione, sfruttare ogni mezzo per promuovere il nostro Paese e le sue eccellenze nel mondo.

Lo facciamo dunque anche con questa modalità, fortemente innovativa per il nostro Ministero e per la pubblica amministrazione italiana in generale: una modalità di comunicazione in cui crediamo moltissimo.

Ci rivolgiamo a giovani e giovanissimi: con “ITALY. Land of wonders” il nostro obiettivo è far appassionare i ragazzi di tutto il mondo al nostro Paese e alle sue bellezze, costruire un senso di familiarità che li possa guidare, un domani, alla scoperta vera e propria dei nostri territori e dei nostri prodotti. “ITALY. Land of wonders”? non è solo un gioco divertente per telefonini – è un vero e proprio prodotto del Made in Italy, che unisce sapientemente cultura e alta tecnologia. Immergetevi nell’atmosfera del nostro Paese: è un’avventura alla portata di tutti per scoprire la bellezza, la creatività e il gusto dell’Italia.”

Claudio Bagnasco

Claudio Bagnasco è nato a Genova nel 1975 e dal 2013 vive a Tortolì. Ha scritto e pubblicato diversi libri, è co-fondatore e co-curatore del blog letterario Squadernauti. Prepara e corre maratone con grande passione e incrollabile lentezza. Ha raccolto parte delle sue scritture nel sito personale claudiobagnasco.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button