fbpx
MusicaNews

Kef LS: l’importanza di stare al passo coi tempi senza tralasciare il passato

Kef ha ben capito che lo stare al passo con i tempi è fondamentale e l'ha dimostrato con la serie LS. Diffusori compatti, attivi e passivi che strizzano l'occhio sia all'audiofilo vecchio stampo che al giovane che non può far a meno di un oggetto smart.

La capostipite Kef della serie LS è stata la LS50. Nata con un compito non proprio semplice: celebrare un mito del passato come la LS3/5A storico diffusore utilizzato dalla BBC come monitor di riferimento nelle sue postazioni di regia mobile. A più di dieci anni dalla sua comparsa, la LS50 nelle sue diverse varianti è ancora sulla cresta dell’onda, questo grazie alla sua capacità di stare al passo con i tempi. Vediamo più da vicino la versione più smart attualmente presente sul mercato. Due piccoli spoiler: i prezzi sono tutto sommato abbordabili e le dimensioni contenute.

Kef LS50
e subwoofer

Kef LS50 Wireless 2 non definitele diffusori bensì un sistema vero e proprio

La base di partenza sono le rinnovate Kef LS 50 Meta al cui interno è stato aggiunto tutto ciò di cui necessitate per avere la possibilità di godere della vostra musica preferita a 360 gradi. Sono il sistema ideale per chi è alla ricerca di un prodotto smart e plug and play per ascoltare musica con ottima qualità senza avere fili in giro sparsi per casa. Gli unici due cavi da connettere sono quelli dell’alimentazione: uno per ciascun diffusore. Se non vi intendete di cavi amplificatori e dac ma avete deciso di riprodurre musica con ottima qualità questa potrebbe essere una soluzione. Per chi volesse connettere la propria televisione ricordiamo che le Kef LS 50 wireless 2 sono dotate di interfaccia HDMI ARC.

Scopriamo cosa c’è dentro

Le LS50 Wireless 2 sono diffusori attivi a due vie, biamplificati. Questo significa che al loro interno hanno due amplificatori di potenza, uno da 280 watt in classe D per i medio bassi ed uno da 100 watt in classe a/b per la gamma alta. La struttura, come per le LS50, è realizzata in metamateriale, una soluzione innovativa che contribuisce a diminuire la distorsione del diffusore. La risposta in frequenza, considerando le dimensioni dei diffusori, è sbalorditiva. Quindi non fatevi ingannare dalle dimensioni, vedrete che la gamma bassa non mancherà, i più esigenti potranno anche aggiungere un subwoofer come ad esempio il KC62.

Il design è quello classico delle LS50 con il frontale curvo ed al centro l’altoparlante brevettato Kef Uni-Q di ultima generazione. Questo tipo di forma oltre a conferire una linea molto accattivante ha anche lo scopo di contribuire a prestazioni soniche di livello. Le finiture disponibili sono nero, grigio, bianco e rosso in edizione speciale.

LS 50 in finitura grey

Tutte le connessioni che vuoi in maniera facile e pratica delle Kef LS 50

Sul versante dello streaming bisognerebbe scrivere fiumi di parole perché con con queste KEF avrete l’imbarazzo della scelta. Iniziamo dal cosa non c’è. Non troverete un ingresso Usb ma potrete inviare flussi di dati dal vostro Mac o pc tramite la rete, sia via cavo che wireless. Questo è possibile grazie al supporto Airplay e Chromecast. Chi volesse invece connettersi fisicamente dovrà dotarsi di un adattatore USB/RCA coax. Parlando di servizi streaming avrete l’imbarazzo della scelta:

Spotify (tramite Spotify Connect), Tidal, Amazon Music, Qobuz e Deezer. Insomma non manca davvero nulla. Se vi state chiedendo come controllare il tutto, non dovrete far altro che scaricare l’apposita app disponibile sia per Android che IOS o in alternativa utilizzare il telecomando in dotazione o i pulsanti a sfioro presenti sul diffusore. Volendo potrete inoltre connettervi dal vostro tablet o telefono mobile tramite il Bluetooth 4.2. Insomma non manca veramente nulla ed i più tecnologici potranno sfruttare le enormi( ma anche costose) potenzialità di Roon. Se la cosa che temete sono gli aggiornamenti, Kef vuole rasserenare gli utenti anche sotto questo punto di vista, infatti si installeranno automaticamente senza bisogno di fare nulla.

In questa immagine una vista fronte retro delle Kef LS 50 Wireless 2. Sul retro vediamo le connessioni

Belle, ma quanto mi costano le Kef LS 50 wireless 2?

Riguardo al prezzo è necessaria fare una premessa: con questo vero e proprio sistema avrete un all in one di dimensioni compatte e affidabilità degna del brand Kef. Questo brand è capace di svolgere in house quasi tutte le fasi di progettazione e realizzazione. Un altro aspetto da non sottovalutare assolutamente è la sinergia. Tutti i componenti del sistema sono stati pensati per lavorare assieme e non sono il frutto di fantasiose trovate del guru di turno. Troppo spesso abbiamo visto setup da migliaia di Euro suonare male perché assortiti in maniera errata. Tra gli accessori vi segnaliamo gli stand Kef S2 ed il subwoofer KC62. Detto ciò per averle dovrete sborsare una cifra di 2.799 Euro.

Kef LS: l'importanza di stare al passo coi tempi senza tralasciare il passato thumbnail

Gli appassionati old style, che vogliono costruirsi da soli il loro impianto, possono rivolgere la loro attenzione verso la versione passiva: le LS 50 Meta.

B08G1T1CYZ/

Francesco Taddei

Appassionato di musica fin da bambino, con una grande passione per l'alta fedeltà. Adoro la tecnologia e tutto ciò che la circonda. Da sempre fautore della "casalinga di Voghera" cerco di dialogare con le persone parlando in maniera semplice. Su Instagram trovi le mie peripezie giornaliere tra elettroniche e qualche tentativo (molto maldestro) di DIY audio.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button