fbpx
NewsTech

LG presenta la sua nuova linea di TV per il 2021

Ecco le novità presentate da LG per il salotto delle vostre case

LG, leader nel campo dell’intrattenimento domestico, ha presentato la sua nuova linea di TV per il 2021. Oltre ai classici modelli OLED, arricchiti quest’anno dalla nuova linea OLED evo, l’azienda ha presentato anche una nuova tecnologia, la QNED MiniLED, evoluzione della Nanocell e destinata a una nuova serie di modelli.

La linea 2021 di TV LG

I nuovi prodotti presentati da LG rispecchiano le nuove abitudini e le nuove necessità dei consumatori. Smart working, Didattica a Distanza, l‘home entertainment di streaming e gaming come unica alternativa a cinema ed eventi, il fitness fatto in casa piuttosto che in palestra: sono tutti fattori che portano a ripensare il rapporto con i nostri dispositivi.

Un rapporto che si traduce nella ricerca di magari meno dispositivi, ma di più alta qualità. A livello di valore delle vendite, l’elettronica di consumo nel 2020 è cresciuta del 8,3% rispetto al 2019. Le TV, poi, sono cresciute del 12% nello stesso periodo. Il 2021, con la richiesta di nuove specifiche, come l’8K e l’integrazione di assistenti vocali, e l’arrivo di alcuni importanti eventi, come l’Eurocup 2021 e lo switch-off per il passaggio alla seconda generazione di digitale terrestre, si preannuncia quindi un altro anno importante per le TV.

Le nuove caratteristiche della linea 2021 di TV LG

I nuovi modelli sono caratterizzati da alcune innovazioni sostanzialmente trasversali e comuni a quasi tutte le TV. Abbiamo innanzitutto l’introduzione del nuovo chip α9 di 4a generazione, che permette l’implementazione di funzionalità come l’AI Picture PRO, per l’identificazione e l’ottimizzazione non solo del contenuto ma anche della singola scena, e l’OLED Motion PRO, per la riduzione dell’effetto scia. Chiudendo sull’hardware, anche il telecomando, dotato sempre della funzione Point&Scroll, è stato ridisegnato per essere ancora più facile da usare.

Vista poi la diffusione della nuova generazione di console, i modelli OLED mantengono la latenza di solo 1ms, unita la supporto al nuovo standard HDMI 2.1. Sono inoltre presenti il supporto, unico nel mondo TV, sia allo standard GSync di NVIDIA che allo standard FreeSync di AMD. Il focus sul mondo del gaming continua con la collaborazione con Activision e Microsoft per rendere le TV LG quelle ufficiali per rispettivamente Call of Duty e Xbox Series S e X. Infine, il sistema operativo di LG WebOS supporterà presto in maniera nativa i servizi di game streaming Stadia e GeForce NOW.

Proprio parlando del sistema operativo, troviamo la versione 6.0 di WebOS, dotata del supporto agli assistenti Google Assistant e Amazon Alexa e capace di supportare, per il mondo Apple, sia Apple HomeKit che AirPlay 2. Non mancano poi il supporto a Dolby Vision IQ, Dolby Atmos, HDR10 PRO e Filmmaker Mode.

L’evoluzione dell’OLED di LG

linea TV LG 2021 OLED

Come anche gli anni precedenti, il core della linea di TV i LG è rappresentato da dispositivi con pannelli OLED. La tecnologia, presente in forma leggermente diversa anche su molti telefoni di alta fascia, garantisce colori dinamici e contrasti estremamente profondi. Caratteristiche che rivediamo anche quest’anno nei nuovi modelli, con però un’aggiunta: LG ha infatti presentato una nuova linea, chiamata LG OLED evo. Il termine “evo”, abbreviazione di “evoluzione”, indica un miglioramento, in particolare per quanto riguarda la luminosità dello schermo a parità di energia consumata. Questa tecnologia sarà comunque limitata alla linea Gallery, con la serie di TV G1 pronta per il 2021. Il resto della line-up, composto dalle serie Z1, C1, B1 e A1, continuerà invece a usare la normale tecnologia OLED.

SerieDimensioni disponibiliRisoluzioneNote
Z177″, 88″8KOLED, telecomando premium
G155″, 65″, 77″4KOLED evo, nuova linea
C148″, 55″, 65″, 77″, 83″ (nuova)4KOLED
B155″, 65″, 77″ (nuove)4KOLED
A148″, 55″, 65″, 77″4KOLED, economica, refresh rate 50Hz

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, il chip α9 di 4a generazione è riservato alle linee C1, G1 e Z1, con quest’ultima dotata della versione 8K del processore. Le linee B1 e A1 montano invece il comunque valido chip α7 di 4a generazione. Tutte le linee sono inoltre dotate della frequenza di aggiornamento elevata di 120 Hz, fatta eccezione per la linea A1, entry-level e quindi più economica, dove la frequenza è limitata a 50 Hz. Vista questa mancanza, è assente anche lo standard HDMI 2.1, in quanto non necessario.

Da Nanocell a QNED Mini LED

linea TV LG 2021 QNED

La seconda novità per il 2021 riguarda l’evoluzione della tecnologia Nanocell, ancora presente su nuovi modelli, nella tecnologia QNED Mini LED. Nasce dall’unione di Nanocell, Quantum Dots e MiniLED. La matrice di MiniLED, composta da 28.800 punti di luce, si occupa della retroilluminazione, con contrasti profondi (anche se non quanto quelli dell’OLED) garantiti dalle 24mila zone di dimming. Con la combinazione di Quantum Dots e Nanocell, poi, la luce è “ripulita” e “filtrata” con precisione, in modo da garantire colori sgargianti e fedeli.

Tecnologia4K8KNote
QNED Mini LED65″, 75″, 86″ (QNED91)65″, 75″, 86″ (QNED99, QNED96)Nuova linea
NANO Cell43″ (nuova), 50″, 55″, 65″, 75″, 86″ (NANO91, NANO86, NANO81, NANO75)55″, 65″, 75″ (NANO96)

Tutti i televisori presentati saranno disponibili in Italia a partire dal secondo trimestre del 2021. Maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale di LG.

Bestseller No. 1
LG UHD TV 43UN71006LB.APID, Smart TV 43'', LED 4K IPS...
  • Goditi immagini ancora più realistiche con una risoluzione quattro volte maggiore di quella del Full HD
  • FILMMAKER MODE riproduce fedelmente le immagini così come sono state pensate dai registi, per vivere un’esperienza...
  • Smart TV WebOS facile, rapida e ricca di contenuti con le principali App tra cui Disney+, Apple TV, Netflix, NOW TV,...
OffertaBestseller No. 2

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button