MotoriNews

Addio mal di schiena in auto grazie ai nuovi sedili Ford

Qualche acciacco con l’età è sempre da tenere in considerazione; passare molte ore seduti in auto tuttavia non è di aiuto. Anche se non siete autisti di professione, il tragitto casa-lavoro in mezzo al traffico non fa sicuramente bene alla schiena. Decine di ore seduti in modo scorretto sono sicuramente la causa di numerosi dolori ed indolenzimenti. Ford pensa anche a questo: i nuovi sedili ergonomici della nuova Ford Focus hanno ricevuto l’ok di medici ed esperti.

sedili ergonomici Ford Focus

L’ergonomia prima di tutto

Fortunatamente anche sui modelli più economici è possibile regolare posizione ed altezza dei vari sedili, in particolare quello del guidatore. Se volete però evitare il classico schienale “stile anziano” con tanto di palline, simile al rivestimento di una sedia, i sedili della nuova Ford Focus fanno per voi.

Dopo diverse campagne di sensibilizzazione, la casa dell’ovale blu si è impegnata molto e finalmente è riuscita ad ottenere il riconoscimento dal comitato indipendente AGR, formato da esperti nel settore della medicina. Secondo questo gruppo è il sedile che deve adattarsi all’utente non il contrario.

Sedersi nella posizione sbagliata può far incurvare la colonna vertebrale del guidatore, facendo pressione sulla parte bassa della schiena. Il nostro obiettivo con la nuova Focus era quello di costruire un sedile regolabile a 18 vie, che si adattasse a ogni persona, consentendo a conducenti di tutte le altezze e dimensioni di raggiungere facilmente la posizione ottimale per il massimo del comfort, specialmente nel caso di lunghi viaggi”, ha affermato Glen Goold, Ford Focus Chief Programme Engineer.

Ore in mezzo al traffico

Oltre le classiche otto ore seduti in ufficio, per chi risulta essere ad esempio un impiegato, occorre contare il tempo trascorso nel traffico o cercando parcheggio. Un recente sondaggio inglese ha rilevato che il 75% dei conducenti ha problemi alla schiena proprio per via della posizione scorretta di guida.

Gli ingegneri Ford, grazie alla nuova filosofia di design human-centric, hanno approfondito il problema creando un sistema di regolazione della seduta completo e controllabile elettronicamente. Il sedile fornisce supporto per schiena, collo, gambe e zona lombare; sembrerà di essere seduti sulla poltrona di una sala VIP nei cinema. Con oltre 150.000 Km di test e dieci anni di guida simulati in tre giorni grazie al simulatore Robutt, Ford è riuscita nell’intento: la nuova generazione di sedili ergonomici è ormai realtà

L’ergonomia dei sedili di una vettura è di massima importanza, soprattutto per i conducenti più esperti. Siamo lieti che Ford si sia unita alla lotta contro il mal di schiena, rendendo disponibili dei sedili molto confortevoli per ancora più persone”, ha dichiarato Detlef Detjen, Managing Director di Aktion Gesunder Rücken e.V.

 

Tags

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker