fbpx
NBA 2K copertina

I cestisti dell’NBA continueranno a giocare…con un controller
L'NBA starebbe programmando delle partite giocate dagli atleti attraverso il videogioco NBA 2K


La celebre lega di basket americana NBA è in questo momento ferma, come molte altre leghe sportive, a causa del coronavirus. Sembra però che, in forma videoludica, presto saranno trasmesse delle nuove partite: l’NBA starebbe infatti programmando un torneo del videogioco NBA 2K con i veri atleti dietro ai controller.

Il torneo di NBA 2K giocato dai cestisti

A dare la notizia è stato il reporter Chris Haynes di Yahoo Sports, a cui una fonte interna alla lega avrebbe anticipato la preparazione di un torneo a 16 squadre lungo 10 giorni del videogioco di basket NBA 2K, giocato con un atleta a controllare ogni squadra e trasmesso da ESPN.

L’NBA non è nuova dall’organizzare eventi di e-sports, avendo una vera e propria lega ufficiale dedicata. Non è neanche la prima lega sportiva che in questo periodo sta provando a reinventarsi in chiave videoludica: anche NASCAR ha iniziato a trasmettere delle versioni e-sports delle sue corse di macchine su Fox.

Non sappiamo ancora chi siano tutti i giocatori coinvolti: sono stati confermati Donovan Mitchell e DeMarcus Cousins, ma non sappiamo se atleti come  Giannis Antetokounmpo, Paul George, LeBron James e Anthony Davis, presenti sulla cover del gioco negli scorsi anni, parteciperanno o meno.

Il torneo dovrebbe iniziare venerdì 3 aprile. Non sappiamo in che forma sarà trasmesso (se lo sarà) qua in Italia, ma una cosa certa: si tratta un evento sportivo di importanza storica, che potrebbe segnare un cambio di passo nella visione degli esports destinato a rimanere anche dopo la fine dell’attuale di crisi.

Offerta

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.