fbpx
LifestyleNews

PayTipper e PayPal insieme per ampliare le funzioni del sistema pagoPA

PayTipper e PayPal annunciano una nuova collaborazione

PayTipper, l’istituto di pagamento di Enel X, e PayPal hanno da poco annunciato una nuova collaborazione. Questa permetterà ai cittadini di pagare con PayPal tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli e qualsiasi altro tipo di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni. Ma anche verso le aziende a partecipazione pubblica, le scuole, le università, le ASL e le società di pubblica utilità come le utility. In questo modo il sistema pagoPA può usufruire di un muovo metodo di pagamenti digitali, che finora vanta oltre 8.5 milioni di conti attivi in Italia.

PayTipper: nuova collaborazione con PayPal

Negli ultimi mesi il sistema pagoPA ha agevolato i pagamenti dei cittadini alla Pubblica Amministrazione, sia centrale sia locale. Ed ora PayTipper sta lavorando per aggiungere una nuova modalità di pagamento al sistema. Grazie a PayPal, infatti, gli utenti potranno pagare tasse, utenze e quant’altro scegliendo questo strumento come preferito, così da rendere l’esperienza di pagamento più semplice e pratica.

Nel quadro del passaggio verso le transazioni cashless indotto dalla pandemia, pagoPA permette di eliminare le code agli sportelli e i tempi di attesa, contribuendo allo stesso tempo al miglioramento della relazione fra il cittadino e la Pubblica Amministrazione“. Così ha commentato Maria Teresa Minotti, Director di PayPal Italia. “Come realtà leader nei pagamenti elettronici, siamo orgogliosi di poter contribuire a colmare il gap digitale che ancora sussiste in Italia, lavorando per semplificare azioni comuni quali il pagamento di una multa o della retta scolastica“.

Grazie all’accordo tra PayTipper e PayPal, da oggi sarà più semplice pagare le bollette, i bolli dell’auto e qualunque altro cosa. In fondo, il sistema dei pagamenti elettronici sta diventando tanto diffuso che la Pubblica Amministrazione non poteva non accettare di adeguarsi alla tendenza del momento. D’altronde, l’emergenza Covid-19 ci ha costretti ad accellerare alcuni cambiamenti. E PayTipper e PayPal non stanno facendo altro che venire incontro alle nostre esigenze.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button