CulturaNewsVideogiochi

PlayStation VR porta la realtà virtuale al Museo Nazionale della Scienza

Una speciale collaborazione tra Sony e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano permetterà a numerosi visitatori di esplorare nuovi mondi e di scoprire i segreti dello spazio cosmico, grazie a PlayStation VR. Il visore di realtà virtuale verrà utilizzato in una serie di attività interattive dedicate ai principali temi di scienza e tecnologia, per offrire esperienze estremamente immersive e realistiche.

Con PlayStation VR atterreremo sulla Luna e su Marte

A partire da questo weekend, i visitatori del museo saranno guidati dagli stessi curatori e animatori scientifici del Museo Nazionale di Milano in un inedito percorso narrativo tra virtuale e reale, utilizzando la periferica VR messa a disposizione da Sony e interagendo con oggetti unici, storici e contemporanei, in mostra nelle sale.

I percorsi studiati appositamente per le simulazioni virtuali saranno "social", permettendo dunque ai partecipanti di interagire con gli altri visitatori del museo, al fine di creare un confronto e uno scambio di opinioni in merito agli argomenti trattati nelle varie attività.

L'iniziativa promossa da Sony Interactive Entertainment Italia e dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia prevede, per cominciare, due weekend speciali di attività dedicati a Marte e Marziani. Si partirà dunque sabato 10 e domenica 11 febbraio, per proseguire sabato 17 e domenica 18 all'interno delle sale del museo

In questi giorni, i visitatori troveranno 14 postazioni PlayStation VR e verranno guidati da Luca Reduzzi, curatore delle collezioni Astronomia e Spazio del Museo, all'interno di The Martian Virtual Reality Experience. Vestiremo così i panni di Mark Watney, protagonista del film Sopravvissuto – The Martian, per vivere un'esperienza senza precedenti, portando a termine una serie di operazioni in cui metteremo alla prova le nostre capacità.

Il secondo percorso realizzato per il Museo Nazionale s'intitola Apollo 11 Virtual Reality e ci farà conoscere il passato dell'esplorazione spaziale, immergendoci in una simulazione della celebre missione spaziale che per prima portò gli uomini sulla Luna il 20 luglio 1969.

La partnership tra Sony e il Museo Nazionale della Scienze e della Tecnologia proseguirà per tutto il 2018, con lo svolgimento di nuovi percorsi dedicati ai temi del museo. Nei mesi di marzo, aprile e maggio, i visitatori della mostra Marte. Incontri ravvicinati con il Pianeta Rosso potranno partecipare all'esperienza VR dedicata a Marte.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker