fbpx

R.O.N. – NVIDIA presenta il suo assistente vocale (Pesce d’Aprile)


Come ogni anno, il primo d’aprile vuol dire solo una cosa: pesci d’aprile da parte dei giganti del tech. Lo “scherzone” per quest’anno da parte di NVIDIA consiste nell’annuncio del nuovo assistente virtuale R.O.N, che “aiuterà” gli utenti in ogni aspetto della loro vita da gamer.

L’assistente R.O.N. di NVIDIA

Nvidia RON

Nel video, con protagonista l’attore e divulgatore Julian Huguet, ci vengono mano a mano presentate le funzionalità del nuovo assistente, dalle più “normali”, come la disponibilità in 18 lingue, fino alle più assurde, come la possibilità di rispondere in maniera automatica ai commenti online.

Fin da subito è evidente il noto comico del filmato, con frasi senza senso in francese, spagnolo e cinese come dimostrazione delle capacità poliglotte del dispositivo. Anche per la funzionalità di “coaching”, dove l’assistente aiuta il giocatore a migliorare le sue capacità, non manca la battuta: “Julian, ho analizzato i tuoi ultimi 412 drop [ad Apex Legend], e le tue migliori giocate sono state quando sei atterrato nel Bunker e, bhe… ti sei nascosto.

Lo sketch continua a degenerare con le funzionalità RageConverter, capace di convertire gli insulti e le urla in messaggi di supporto per i tuoi compagni di squadra, e Troll Destroyer, capace di sfinire i troll online con argomentazioni ad oltranza. Infine, per evitare distrazioni da parte di amici e parenti, la funzionalità TalkBlock è in grado di distrarli in modo che non possano interrompere le vostre sessioni di gioco.

Insomma, un pesce d’aprile non particolarmente ingannevole ma sicuramente molto elaborato e divertente. Voi cosa ne pensate? Vorreste che R.O.N. fosse un prodotto reale? O è meglio che rimanga lo scherzo che è?

[amazon_link asins=’B075TBK232,B07M8FTX44,B01MG1MP73′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c26211d7-6519-44a6-9051-bdce945ae430′]

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.