fbpx
Realme 7 Pro recensione

La recensione di Realme 7 Pro, lo smartphone che si ricarica in soli 30 minuti
Realme 7 Pro è solido, performante e capace di garantire 36 ore di utilizzo ma non è privo di difetti


Realme 7 Pro recensione

Realme 7 Pro non è il primo smartphone dell’azienda cinese che capita sotto le nostre grinfie. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo avuto modo di provare diversi dispositivi Realme ed è ormai chiaro che sono tutti accompagnati dalla medesima filosofia: portare sul mercato dispositivi accattivanti che non richiedano esborsi importanti.
Realme 7 Pro non fa eccezione. Ne parliamo in questa recensione.

Un ottimo display a 60 Hz

Realme 7 Pro recensione displayIl design di Realme 7 Pro non offre particolari sorprese. Sulla parte frontale abbiamo un display da 6,4 pollici con il forellino nell’angolo di sinistra, dedicato naturalmente alla fotocamera frontale, e bordi ridotti. Niente 90 o 120 Hz ma il pannello Super AMOLED ci regala comunque una buona esperienza d’uso. I colori sono naturali e brillanti, i neri piuttosto profondi e la luminosità ottima.
Vi segnaliamo anche la possibilità di attivare l’Always-on Display, che mostra data e ora, stato della batteria e notifiche ricevute, e quella di selezionare temperatura e modalità colore per adattare lo schermo alle vostre esigenze e ai vostri gusti. 

Spostandoci sul retro troviamo invece il modulo rialzato che ospita ben 4 sensori differenti mentre sui lati abbiamo il tasto di accensione, il bilanciere del volume, il carrellino per la SIM, lo speaker e ovviamente il connettore USB-C per la ricarica. A sorprendere è la presenza del jack da 3,5 mm: ormai una vera rarità sugli smartphone del 2020. 

Realme 7 Pro recensione designE i materiali? Realme 7 Pro si presenta con una scocca in policarbonato mentre sulla parte frontale troviamo il Gorilla Glass 3. Tutto questo si traduce in un dispositivo piuttosto leggero – 182 grammi – e resistente ai graffi. Buona poi l’ergonomia generale. Le dimensioni infatti sono piuttosto contenute e non avrete grosse difficoltà a gestire la maggior parte delle funzionalità con una sola mano.

Realme 7 Pro recensione: la ricarica a 65W

Con il suo Snapdragon 720G e gli 8 GB di RAM fate davvero tutto. Negli ultimi giorni abbiamo usato Realme 7 Pro per le videochiamate, per giocare, per navigare in rete, per controllare le email e per guardare contenuti video su buona parte delle piattaforme attualmente disponibili in Italia. Niente di tutto questo l’ha turbato. Non ci sono rallentamenti o momenti di panico ma soprattutto non abbiamo sentito la mancanza di un hardware più potente come quello offerto dai top di gamma.

Anche sul fronte connettività abbiamo tutto quello di cui un utente ha mediamente bisogno. C’è il WiFi (ac, non 6), c’è la connettività 4G (niente 5G), c’è il Bluetooth 5.1 e l’NFC per i pagamenti digitali, oltre a GPS, Beidou, Glonass e NavIC.

Abbiamo anche un sensore d’impronte sotto al display davvero rapido, che può essere affiancato dallo sblocco con il volto per velocizzare ulteriormente le operazioni.
Bene anche l’audio stereo ma la vera sorpresa è l’autonomia. La batteria da 4.500 mAh ci ha permesso di coprire quasi 36 ore con un utilizzo moderato mentre nelle giornate più stressanti ed impegnative arriviamo senza difficoltà a fine giornata.
A completare il quadro ci pensa poi la ricarica rapida da 65W. In poco più di 30 minuti infatti si passa dallo 0 al 100%. Naturalmente utilizzando solo ed esclusivamente l’alimentatore e il cavo inclusi nella confezione. 

Offerta
realme 7 Pro, Display Super AMOLED 6.4", Processore Otto -...
  • Ricarica rapida SuperDart da 65W.: Da 0 a 100% in 34 minuti.
  • Quattro fotocamere Sony da 64 MP Foto più nitide, più luminose. Più funzioni, Fotocamera selfie da 32 MP Incorporata...
  • Qualcomm Snapdragon 720G: Processore per il Gaming a 8nm

La Realme UI 1.0

Realme 7 Pro monta la Realme UI 1.0, basata su Android 10 e aggiornata con le patch di agosto.
Si tratta di una versione leggermente rivista della ColorOS di Oppo e, proprio come lei, divide un po’ i pareri. C’è chi l’apprezza, chi preferisce soluzioni più stock e chi invece adora interfacce più invasive. A conti fatti quella proposta da Realme è una soluzione sicuramente diversa da Android stock ma comunque ben rifinita.
Ad accompagnarla poi troviamo qualche interessante funzionalità come la modalità scura programmabile, l’utilizzo ad un mano e la barra laterale intelligente che vi consente di accedere rapidamente ad una serie di app che potete scegliere manualmente.
Insomma, non le manca davvero niente.

Realme 7 Pro recensione: il comparto fotografico

Realme 7 Pro fotocameraIl comparto fotografico di Realme 7 Pro è piuttosto articolo. Sulla parte posteriore infatti abbiamo 4 sensori:

  • il principale, da 64 MP F/1.8
  • l’ultragrandangolare, da 8 MP
  • la macro a fuoco fisso da 2 MP, che richiede una distanza di 4 cm di dal soggetto
  • la fotocamera monocromatica da 2 MP

Infine abbiamo una fotocamera frontale, incastonata nel piccolo forellino, da ben 32 MP.

Come spesso succede sono solo tre gli obiettivi che risultano davvero utilizzabili nella quotidianità. Macro e fotocamera monocromatica infatti servono principalmente ad arricchire la scheda tecnica ma i loro risultati sono davvero poco convincenti.

Si comporta discretamente invece il sensore principale che riesce a portare a casa buoni scatti, seppur non particolarmente sorprendenti. Attenzione però alle condizioni di luce: nelle situazioni più difficili Realme 7 Pro fatica un po’ e tende a sovraesporre le immagini.  Non va benissimo nemmeno di notte. Quando cala la luce aumenta il rumore e la modalità notte non è sufficiente ad eliminarla. 
Discrete infine la grandangolare e la fotocamera frontale che portano a casa lo scatto ma nulla di più.

Realme 7 Pro: scheda tecnica

Realme 7 Pro recensione prestazioniDimensioni: 160.9 x 74.3 x 8.7 mm
Peso: 182 g
Display: 6,4″ Super AMOLED – 1080 x 2400 pixel
CPU: Qualcomm Snapdragon 720G
GPU: Adreno 618
RAM: 8 GB
Memoria: 128 GB
Rete: 4G – Dual SIM
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.1, USB-C, NFC, GPS, Beidou, Glonass, NavIC
Batteria: 4.500 mAh
Fotocamera posteriore: 64 + 8 + 2 + 2 MP
Fotocamera anteriore: 32 MP
Video: 4K @30fps
Sistema operativo: Android 10 con Realme UI 1.0

Realme 7 Pro recensione: acquistarlo oppure no?

Realme 7 Pro recensioneRealme 7 Pro è in vendita a 319,90 euro ed è sicuramente un ottimo affare. Si tratta infatti di uno smartphone solido, dotato di un bel display e di un hardware davvero performante. A questo poi dovete aggiungerci l’eccellente autonomia che vi consente di arrivare in totale tranquillità a fine giornata. E poi, in caso di emergenza, potete affidarvi alla ricarica rapida da 65W. In 30 minuti sarete pronti a tornare in pista. 

Realme 7 Pro

Pro Pros Icon
  • Solido e resistente
  • Bel display
  • Hardware performante
  • Ottima autonomia
Contro Cons Icon
  • Niente 60 Hz
  • Comparto fotografico non esaltante

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.