fbpx
eSportNewsVideogiochi

Reynor è il nuovo protagonista del podcast targato Red Bull

36 domande per conoscere l’intimità e la quotidianità di campioni e campionesse

Reynor, la stella degli esports italiani, è il nuovo protagonista del podcast Red Bull realizzato con Chora. Scopriamo insieme maggiori dettagli sul podcast che entra nella mente dei campioni dello sport italiano!

Il podcast Red Bull

Lo sapete che secondo il famoso studio di Arthur Aron è sufficiente una lista di 36 domande di varia natura per conoscere la persona che si ha davanti a noi?

Ben 25 anni dopo la pubblicazione del saggio, Red Bull e Chora si sono addentrati per la prima volta nella profondità della mente di dodici atleti dello sport italiano. Il nome del podcast è Esperimento 36! Siete pronti a conoscere l’intimità e la quotidianità di campioni e campionesse del nostro Paese?

Reynor ospite di Esperimento 36

Riccardo Romiti, il ragazzo toscano noto come Reynor, è conosciuto a livello mondiale per le sue capacità. Nella sua carriera vanta infatti l’essere diventato il primo campione del mondo non coreano del videogioco StarCraft 2. 

Reynor ha raccontato come la sua carriera ha avuto inizio: “Siamo andati a GameStop e ho visto Starcraft e mi piaceva la copertina, perché non ne avevo mai sentito parlare, non avevo mai visto come funzionava e ho detto: mi piace quello”.

Red Bull Reynor 2

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia. Infatti, Reynor, è ormai un campione a tutti gli effetti. Infatti, nella categoria esport ci sono allenamenti e competizioni, dove i successi hanno contribuito a trasformare la passione per i videogiochi in un vero e proprio lavoro.

Riccardo Romiti, come dicevamo, è partito dalla campagna fiorentina. Nel tempo si è fatto strada negli eventi nazionali ed europei fino ad arrivare ai campioni della Corea del Sud. Quest’ultimi sono talmente forti da sfidarsi in una lega a parte dal resto del mondo. 

Nell’attesa di scoprire i prossimi ospiti del podcast Red Bull dopo Reynor, diteci la vostra opinione sulla nostra pagina Facebook.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button