fbpx
HardwareNewsTech

Questo robot ha espressioni facciali davvero umane

Il video di Engineered Arts mostra il robot con un faccia sorpresa, almeno quanto la nostra nel guardarlo

Engineered Arts ha sviluppato un robot chiamato Ameca, il cui volto si contrae mostrando delle espressioni facciali davvero umane. Il video del robot umanoide sembra una scena tagliata del film Io, Robot. Ma non si tratta di fantascienza, è tutta ingegneria.

Il volto di questo robot si contrae in espressioni facciali umane

Ameca si sveglia, spalanca gli occhi in un misto di sorpresa e frustrazione. Poi si guarda le mani e lo stupore che si legge sul suo volto sembra in tutto e per tutto umano. Il video realizzato dagli sviluppatori di Engineered Arts sembra diretto da Steven Spielberg (anche se siamo certi che il regista avrebbe mosso meglio la telecamera). Dalle immagini del video qui sotto, diventa impossibile non pensare che il robot abbia delle emozioni e le dimostri con le proprie espressioni facciali. Pur sapendo che si tratta solo della sua programmazione.

Gli ingegneri di Engineered Arts hanno realizzato un robot umanoide molto credibile, con abbastanza elementi meccanici che simulano i muscoli facciali per dare l’illusione di avere difronte un droide da fantascienza pura. Al momento, Ameca non può muoversi con le proprie gambe ma il team di ingegneri ci sta lavorando. E presto potremo vedere Ameca (o un robot a lui simile) camminare in mezzo a noi. Più probabilmente in una conferenza di tecnologia che al supermercato, almeno all’inizio: infatti dovrebbe mostrarsi dal vivo al CES di Las Vegas a gennaio 2022.

Corpi e volti realistici, partendo da quelli umani

L’azienda di robotica non sta pensando alle applicazioni pratiche di questa tecnologia. Sta sviluppando corpi ultra realistici, per poi lasciare alle società affascinate da questa tecnologia il compito di sviluppare un’intelligenza artificiale che possa sfruttarli al meglio. E per farlo l’azienda spiega che utilizza scansioni 3D di volti di veri umani. In questo modo può studiare la struttura ossea, le pieghe e il colorito della pelle, le espressioni che svelano le nostre emozioni. E poi ricrearli con robot.

ameca robot volto espressioni facciali sentimenti-min

Questi prototipi servono a Engineered Arts a mostrare le proprie abilità nello stupire con i propri bot. L’azienda, come suggerisce il nome, si occupa di prodotti per l’intrattenimento usando la tecnologia. Quindi questo tipo di robot può servire per stupire chi frequenta una fiera o un parco giochi (anche se siamo certi che online ci sia già chi sta scrivendo trattati su come questi robot prenderanno il controllo dell’umanità).

Ma le applicazioni potrebbero essere molteplici. E alcune di queste sono probabilmente fuori dalla portata della nostra immaginazione. Per il momento, tuttavia, l’obiettivo principale di questi robot sia di provocare in noi che guardiamo lo stesso stupore che loro riescono a produrre seguendo un complesso algoritmo.

Ameca non è l’unico robot capace di espressioni facciali quasi umane

Pochi giorni dopo aver mostrato Ameca per la prima volta, Engineered Arts ha lanciato anche un altro video per mostrare le proprie capacità. Questa volta vediamo solo una testa, come sul tavolo delle riparazioni di Westworld (oppure inserite qui il riferimento sci-fi che preferite). Si chiama Mesmer e sembra ancora più realistico di Ameca.

Non solo riesce a riprodurre le espressioni di base. Il modo in cui sposta la mascella e ci guarda con occhi che invitano al dialogo crea davvero l’illusione che ci sia una coscienza dietro l’AI. Dopotutto, sappiamo studiando il regno animale che ci viene spontaneo riconoscere emozioni umane anche dove razionalmente sappiamo di non poterle trovare. Il meglio dell’ingegneria qui collabora con il nostro istinto all’empatia, facendo in modo che la nostra mente dia vita a questo robot.

Questi robot sono sicuramente sorprendenti e fanno pensare che il potenziale per la robotica in futuro sia davvero infinito. Dall’altro lato, chi come noi ha letto e guardato troppe storie di fantascienza, sa che questi volti così umani renderanno più difficile fermare una rivolta dei robot senzienti per soggiogare l’umanità. Quando Skynet prenderà potere, saremo fregati. Ma fino ad allora, continueremo a guardare a bocca aperta tutte le espressioni facciali di questi robot.

Bestseller No. 1
Io, robot
  • Asimov, Isaac (Author)
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button