fbpx
NewsTech

Samsung verso il futuro 5G | MWC 2019

Dopo aver monopolizzato l’attenzione mediatica la scorsa settimana con il lancio della nuova linea Galaxy S10 (comprendente un modello 5G) e del dispositivo pieghevole Galaxy Fold, il colosso sudcoreano vuole ora parlare delle sue soluzioni 5G. In occasione del MWC 2019, infatti, Samsung ha presentato le più recenti innovazioni e collaborazioni relative alla tecnologia 5G, sia per i consumatori che per le imprese.

Tutti gli annunci di Samsung per il MWC 2019

Samsung Galaxy S10 5G

Samsung S10 5G

 

Il già annunciato Samsung Galaxy S10 5G vedrà il supporto, secondo quanto dichiarato da Samsung, da parte di una lunga lista di operatori in Europa a partire da questa estate. In particolare, qua in Italia ci potremo aspettare il supporto 5G da parte degli operatori TIM Vodafone.

Con una lunga storia di primati innovativi, Samsung è orgogliosa di rendere il 5G una realtà per i consumatori europei collaborando con i più fidati operatori telefonici per portare Galaxy S10 5G sul mercato questa estate” ha dichiarato DJ Koh, presidente e CEO della divisione IT&Mobile Communications di Samsung Electronics.

Continua: “Per più di dieci anni Samsung ha condotto importanti progressi nella connettività globale, sfruttando un patrimonio di visionaria innovazione ed esperienza impareggiabile in hardware e servizi. Queste nuove partnership per le reti mobili riflettono il nostro profondo impegno nel perseguire collaborazioni aperte, in modo da contribuire a compiere innovazioni significative e realizzare una connettività senza precedenti, che cambierà in maniera sostanziale il modo in cui comunichiamo e consumiamo contenuti”

Luigi Gubitosi, CEO e Direttore Generale di Telecom Italia, ha dichiarato: “Intendiamo continuare a essere in prima fila nello sviluppo del 5G in Europa, e abbiamo lavorato insieme a Samsung per accelerare il lancio dei servizi 5G per i loro smartphone. Ci siamo posti un obiettivo ambizioso, e forniremo ogni strumento disponibile per raggiungere il nostro goal di giocare un ruolo chiave nello sviluppo del 5G in Italia

Fastweb e Samsung porteranno la connettività 5G fissa in Italia

Fastweb e Samsung hanno annunciato un accordo per condurre in Italia la prima prova di 5G Fixed Wireless Access (FWA) su frequenze commerciali. Lo scopo è quello di mostrare come il 5G possa essere una valida alternativa al collegamento via fibra (FTTH, Fiber-To-The-Home) per una connessione a banda ultra-larga di tipo gigabit.

La prova è già iniziata la prima settimana di febbraio, durerà 5 mesi e toccherà molte abitazioni e uffici di Milano. Durante la prima settimana, la connessione, che utilizza lo spettro a 26GHz recentemente acquisito da Fastweb, ha raggiunto velocità in download di 1Gbps. Il prossimo passo è quello di verificare l’efficacia delle reti 5G FWA da un punto di vista di costi e di tempo di installazione rispetto alla FTTH.

Le Access Units 5G di Samsung sono posizionabili in un tempo molto breve, mentre i router sono auto-installanti, favorendo nell’aspetto temporale le nuove soluzioni 5G.

Siamo molto eccitati di distribuire la prima connettività end-to-end 5G FWA in Italia con Fastweb, per portare una nuova generazione di velocità di connessione ai consumatori” ha detto Paul Kyungwhoon CheunVice-presidente esecutivo Capo di Networks Business presso Samsung Electronics. “Samsung lavorerà con Fastweb per trasformare il vasto potenziale del 5G FWA a 26GHz in benefici reali sia per i privati che per le imprese”.

Questo test ha già confermato le performance incredibili del 5G FWA, e le capacità di questa tecnologia di fornire servizi a banda larga ‘stile-fibra’ a famiglie e imprese in aree non raggiunge dalla FTTH. Per raggiungere la nostra missione di affrontare i bisogni del mercato e migliorare l’esperienza degli utenti, sfrutteremo il 5G FWA per espandere la copertura della nostra infrastruttura a banda ultra-larga.” ha dichiarato Alberto Calcagno, CEO di Fastweb.

I ripetitori di nuova generazione di Samsung

Samsung ha annunciato di aver completato lo sviluppo dei circuiti integrati per frequenze millimetriche (mmWave Radio Frequency Integrated CircuitsRFICs) e dei circuiti Digital/Analog Front End (DAFE), supportanti le bande a 28GHz e a 39GHz. Questi nuovi componenti, alla base dei chipset 5G, permetteranno di creare ripetitori del 25% più piccoli, leggeri ed efficienti rispetto alla precedente generazione.

I nuovi RFICs usano tecnologia CMOS a 28nm per operare ad una larghezza di banda massima di 1.4GHz, quasi il doppio rispetto alla vecchia a 800MHz. La dimensione dei singoli chip RFICs è del 36% inferiore rispetto alla precedente versione, e la performance generale è migliorata grazie alla riduzione dei livelli di rumore, che migliorano la caratteristica lineare dell’amplificatore RF.

I DAFE, essenziali per le telecomunicazioni digitali senza fili, sono stati sviluppati su un circuito completamente dedicato, in modo da migliorarne la dimensione e il consumo di potenza.

Samsung sta costruendo la propria leadership nel 5G attraverso le proprie soluzioni, che includono RFICs a bassa potenza e DAFE ASICsper guidare una nuova era di trasformazioni digitali” ha detto Jaeho Jeon, Vicepresidente esecutivo Capo della R&D per Network Business presso Samsung Electronics.

Siamo lieti di annunciare il completamento dello sviluppo di questi nuovi chipset, che giocheranno un ruolo fondamentale nello spingere ancora più in là l’avanzamento tecnologico“.

[amazon_link asins=’B07NDW5NSW,B07NDW5CH1,B07NDRHYW8′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4c34f294-74a1-4bc0-84cc-d8978e35ae7f’]

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button