fbpx
Recensioni TechTech

La recensione dell’aspirapolvere senza fili Samsung Bespoke Jet

C’è chi odia fare le pulizie e chi mente. Siamo sempre alla ricerca di una scorciatoia, di qualche sistema veloce e semplice per avere casa pulita senza dover perdere tempo e fatica. La tecnologia per fortuna ci viene in contro. E con “tecnologia” questa volta intendiamo l’aspirapolvere senza fili Samsung Bespoke Jet, per trovare un nuovo per sfuggire alle giornate passate a raccogliere polvere e peli di gatto.

Il design dell’aspirapolvere Samsung Bespoke Jet

Samsung BeSpoke Jet recensione

L’ultimo aspirapolvere Samsung è un top di gamma indiscusso, non che ci aspettassimo meno. Curatissimo in ogni dettaglio, Bespoke Jet ha un‘estetica davvero elegante, con linee sinuose, accattivanti. Disponibile in diverse colorazioni, questo dispositivo ha un che di futuristico, quasi fantascientifico, con finiture a vostra scelta tra: blu petrolio – sobria e raffinata-, verde scuro e bianco.

Ma passiamo agli aspetti più importanti, l’aspirapolvere Bespoke Jet ha una buona presa, i gesti sono comodi e naturali. Nonostante l’ingombro sia notevole, il peso è di appena 1,44 chilogrammi, molto più leggera di molti prodotti simili di fascia alta. Quindi niente mastodonti da trasportare, ma un’aspirapolvere senza fili, leggero e maneggevole.

Samsung BeSpoke Jet recensione controlli

Tra le chicche tech spicca il display LCD che mostra le informazioni principali, tra cui il livello della forza aspirante, l’autonomia residua, la presenza di eventuali problemi e le indicazioni su come risolverli. Una funzione utile per chi sbadatamente aspira la qualunque e inceppa le spazzole. Sotto al display, è posizionato il pulsante d’accensione e spegnimento, quindi non c’è il classico tastino posizionato sull’impugnatura.

Gli accessori inclusi

Certo, Bespoke Jet non è una spesa da niente, ma l’acquisto da accesso anche ad un pacchetto di accessori molto utili. Tra questi è inclusa la base di ricarica e svuotamento, un caricabatterie secondario e differenti terminazioni, come la spazzola lavapavimenti con panni in microfibra. Inoltre, è compreso uno stand per l’appoggio di tutto il kit.

Come si comporta Bespoke Jet?

Siamo princess sì, ma amiamo il tech. Quindi mettiamo da parte il design e passiamo alle prestazioni e alle funzionalità che rendono questo aspirapolvere Samsung un gioiellino. Sotto la scocca della Bespoke Jet si cela un motore con una potenza di aspirazione a quattro livelli che varia dai 18 ai 210 W (in modalità Jet). Inutile dirvi che funziona da dio.

L’autonomia della batteria è commisurata all’intensità di aspirazione: impostando la potenza minima, la durata arrivata fino a 60 minuti di utilizzo ininterrotto. Forse non tantissimi, ma sufficienti per pulire una casa di medie dimensioni, visto che non servirà passare due volte sullo stesso punto.

Samsung BeSpoke Jet recensione design

Sfruttando invece la velocità intermedia, l’autonomia si accorcia. In modalità JET l’aspirapolvere ha invece poca autonomia, una decina di minuti circa. Il nostro consiglio è utilizzare una velocità media e sfruttare il massimo della potenza solo nei punti più sporchi. In questo modo dovreste avere 20/30 minuti di batteria. La verità infatti è che, a meno che non viviate “sepolti in casa”, la modalità Jet non vi serverà su tutta la superficie da aspirare.

Bespoke Jet però ha in dotazione una seconda batteria che portano l’autonomia complessiva a 120 minuti, anche perché la batteria aggiuntiva può essere ricaricata contemporaneamente alla principale così da non rimanere mai a secco. Insomma, potete iniziare a pulire ed effettuare in corsa il cambio qualora ne aveste bisogno.

A conti fatti quindi Bespoke Jet fa il suo dovere egregiamente. Non troverete a terra residui, nemmeno sottilissimi. Potete aspirare peli di animali, pollini, sabbia e polvere super fine.

L’aspirapolvere Samsung all’opera

Samsung BeSpoke Jet recensione laterale 1

Come già dicevamo, Bespoke Jet ha un peso contenuto, il che rende l’impugnatura più agile e meno faticosa. Dovrete solo abituarvi ai movimenti più complessi che possono risultare difficili a primo acchito. In compenso però potete contare sulla flessibilità del manico. Questo è un aspetto molto importante per chi possiede animali domestici o ha difficoltà a passare la scopa sotto i mobili. Bespoke Jet riesce ad infilarsi in ogni angolo, anche grande al tubo metallico estensibile che si può regolare per aspirare in punti ostici

Come dicevamo all’inizio di questa recensione, quello che conta è scordarsi dello sporco e faticare sempre meno per tenere pulita casa. Possiamo dire che con Bespoke Jet si risparmia effettivamente tempo. La forte potenza di aspirazione riesce a raccogliere tutto lo sporco in pochissimi secondi, senza seconde passate.

Inoltre, il dock polifunzionale, uno dei componenti più interessanti del prodotto, è in grande di mangiare a polvere accumulata nel serbatoio senza che si debba avere il minimo contatto con essa. In più, questo aspirapolvere Samsung è dotata di un sistema di filtri a cinque livelli per ridurre il 99,9% i batteri e gli elementi allergenici.

Un aspetto migliorabile invece sono i sacchetti usa e getta, che sì, hanno una buona capienza ma sono comunque elementi di cui dovete disfarvi periodicamente. Su un’aspirapolvere del genere ci aspettavamo qualcosa di diverso.

Le nostre conclusioni

Arriviamo alla fatica domanda: vale la pena? Certo la nuova potente aspirapolvere Samsung ha un prezzo di partenza altino: 1.149 euro. Va considerato che non si tratta di una semplice aspirapolvere wireless, ma di un dispositivo autopulente, in grandi eliminare anche batteri ed allergeni. Un prodotto davvero innovativo, semplice da usare e pieno di funzionalità uniche al momento. Certo la batteria non dura moltissimo, ma nel complesso crediamo che si tratti di un buon investimento.

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button