fbpx
FotocamereFotografia

Sigma fp L: la nuova mirrorless da 61 milioni di pixel

Un aggiornamento che porta ad un nuovo livello le capacità fotografiche della prima Sigma fp

La serie Sigma fp si arricchisce oggi di un nuovo prodotto, caratterizzato dalla stessa estetica ma che si rinnova molto internamente. Kazuto Yamaki – CEO di Sigma Corporation – ha presentato oggi Sigma fp L, la più piccola e leggera mirrorless dotata di un sensore da ben 61 megapixel. Un numero che riporta subito alla mente il sensore a bordo di Sony A7RIV ed è infatti lecito pensare che la base sia la stessa.

Se il nuovo sensore attira l’attenzione, il corpo è invece rimasto sostanzialmente invariato sia dal punto di vista estetico che del peso. Questo vuol dire un corpo compatto, con ampie possibilità di personalizzazione e adatto sia alla fotografia che al video. E sono proprio questi tre i pilastri su cui l’azienda ha creato e continua a portare avanti la serie fp.

sigma fp L top
Sul profilo superiore spicca il selettore per passare dalla modalità video a quella fotografica

Andando a guardare più da vicino, il nuovo sensore è dotato di un filtro passa-basso ma che stando a quanto afferma la casa non dovrebbe comunque pregiudicare la risoluzione per evitare il fastidioso effetto moiré. Questa scelta va forse in contrasto con la moda del momento, ma Sigma da sempre ha fatto scelte per distinguersi dal resto dei produttori. Basti ricordare anche gli azzardi del passato sul fronte estetico…

Caratteristiche tecniche

Ma torniamo alla nuova mirrorless full-frame Sigma fp L. Grazie al nuovo sensore anche il sistema autofocus può giovarne: in primo luogo si passa dalla sola rilevazione del contrasto del modello fp alla rilevazione di fase. Inoltre, tra le funzioni a disposizione anche l’Eye Detection, caratteristica che oggi non può mancare. Le operazioni saranno quindi più veloci nell’agganciare un soggetto e più precise nel seguirlo se in movimento. Questo discorso è valido sia durante le riprese foto che video.
Se da una parte abbiamo miglioramenti evidenti, dall’altra cala però il numero di fotogrammi al secondo possibili, passando da 18 a 10.

sigma mirrorless full-frame

Interessante l’introduzione su Sigma fp L di due nuove modalità colore: Duotone e Powder Blue. La prima applica due diverse tonalità di colore per ombre e luci, mentre la seconda tende ad enfatizzare i toni blu. Con queste due aggiunte le modalità colore di Sigma salgono in totale a 15. Grazie ad un aggiornamento firmware, previsto per la prossima estate, i possessori del primo modello potranno sfruttarli per una maggiore creatività.

Una particolarità interessate che troviamo a bordo di Sigma fp L è la quella di poter salvare le impostazioni preferite in un QR Code. In questo modo se dovessimo aver bisogno di resettare la fotocamera potremo ripristinarle velocemente. O magari per passare le nostre impostazioni ad amici e colleghi anche attraverso i social network.

Sigma fp L: caratteristiche video

La doppia anima di questa fotocamera consente all’utente di passare dalla modalità fotografica a quella video molto velocemente. Il comodo selettore posto sul profilo superiore non solo attiverà una o l’altra modalità ma modificherà anche diverse impostazioni del menu. Per quanto riguarda le capacità video con Sigma fp L è possibile registrare in formato UHD 4K 30p 12 bit direttamente in camera, anche in formato Cinema DNG. Attraverso la porta HDMI, invece, possiamo scegliere anche il Cinema DNG RAW, l’Apple ProRes RAW e Blackmagic RAW memorizzando su un SSD esterno. Sempre tramite HDMI, inoltre, è possibile registrare in DCI 4K a 24p.

Disponibilità e prezzo

La nuova mirrorless full-frame Sigma fp L sarà disponibile da aprile 2021 al prezzo di €2299. Insieme alla fotocamera arriverà sul mercato anche il nuovo mirino opzionale EVF-11, che si può montare sul lato della fotocamera riproponendo comunque tutte le interfacce del corpo macchina, come HDMI e USB-C. Il nuovo mirino EVF-11 costerà €649.

Offerta
Sigma 210954 Obiettivo 18-35 mm-F/1.8 (A) AF DC HSM, Attacco...
  • Costruzione di lenti in 17 elementi in 12 gruppi
  • Nove lame a diaframma
  • Apertura minima di f16

Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button