fbpx
NewsTech

Spotify si rifà il look

A partire da oggi è disponibile un nuovo design della schermata Home per le versione Web e Desktop

Dopo aver annunciato un vero e proprio restyling della sua piattaforma mobile, ora anche l’App di Spotify per PC si rifà il look. Finalmente, lasciatecelo dire. Fino a qualche giorno fa la schermata Home dell’applicazione era un vero e proprio caos di brani preferiti, album appena lanciati, playlist suggerite e chissà cos’altro ancora. Un labirinto in cui era facile perdersi, tanto da finire con l’ascoltare sempre le stesse cose. Ma ora tutto è diverso. In queste ore, infatti, Spotify ha presentato un nuovo design per Web e Desktop. Frutto di “mesi di test e ricerche“, la schermata Home ha ora un aspetto più ordinato, con più opzioni di controllo e funzionalità simile a quelle introdotte nell’App mobile qualche giorno fa.

Spotify per PC: nuovo design per la schermata Home

In questa settimana Spotify ha rinnovato completamente il design della sua piattaforma, sia per mobile sia per Desktop. Quanto alla versione per PC, la piattaforma sta offrendo maggiori opzioni di controllo per le Playlist, permettendo agli utenti di caricare immagini e scrivere descrizioni. Inoltre, l’App sarà dotata anche di una nuova barra di ricerca per trovare brani musicali e podcast. E, come se non bastasse, un nuovo menù a tendina vi permetterà di ordinare i contenuti come meglio preferite. Infine, per tutti coloro che faticano a ricordare il titolo di un brano, Spotify per PC aggiunge la sezione “Riprodotti di recente”, permettendo così di trovare facilmente qualunque canzone.

Spotify per PC Home

Se invece conoscete bene il titolo del brano che dovete ascoltare, vi basterà cercarlo utilizzando la funzione di ricerca nel menù a sinistra. E nel caso in cui vogliate accedere alla radio di un artista, non dovete far altro che cliccare sull’icona dei tre puntini che trovate direttamente all’interno della sua biografia. Infine, tutti gli abbonati a Spotify Premium possono scaricare le proprie playlist per ascoltarle offline, semplicemente cliccando sul pulsante Download che trovate in primo piano nella schermata della playlist stessa.

Insomma, un restyling piuttosto importante, che la piattaforma ha reso disponibile a partire da oggi. Voi lo avete già provato?

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button