fbpx

Stirapp, servizio di lava & stira a domicilio, sbarca a Milano


La startup emiliana si espande sul territorio e, con i suoi servizi di lava & stira, arriva a Milano. Per l’occasione Stirapp si rifà il look: nuova esperienza multicanale, nuovo visual, nuovo logo e versione desktop ridisegnata.

Stirapp aiuta chi vuole prendersi cura del suo guardaroba

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un servizio che permette al cliente di avere il proprio bucato lavato e stirato (quasi) a domicilio.

Il cliente lascia il pacco con i vestiti in consegna ad un corriere: il punto di ritiro può essere il proprio domicilio, il luogo di lavoro, un ufficio postale ecc. ed il bucato sarà riconsegnato lavato e stirato (o solo stirato) nel luogo di ritiro prescelto, entro un massimo di 48 ore, che può essere uno qualsiasi tra quelli indicati come luoghi di ritiro.

Ovviamente i vestiti non sono dati in mano a chicchessia, ma Stirapp lavora con delle aziende scelte che si prenderanno cura del capo affidato, che può essere tanto un vestito da cerimonia quanto un grosso tappeto persiano.

Aspetto delicato è il trasporto poiché, chiaramente, un abito stirato non può essere stropicciato. Per questo motivo l’azienda ha creato una serie di scatole ad hoc per prevenire questi problemi.

Già presente in oltre 20 comuni dell’Emilia Romagna, la startup, grazie al suo business altamente scalabile, sbarca a Milano e prevede di diffondersi un po’ su tutto il territorio italiano.

Paolo Gavazza, CEO e co-founder dell’azienda, afferma: “dopo Milano ci concentreremo per raggiungere nei prossimi mesi le principali città italiane, in primis Roma e Torino“.

Evoluzione geografica e d’immagine

Stirapp si rinnova per migliorare l’esperienza l’utente, un’esperienza che diventa multicanale, semplice e veloce.

Le novità prevedono: implementazione dell’attività di customer support e l’aggiornamento della versione desktop che offre ora la possibilità di prenotare il servizio direttamente sul sito e non soltanto tramite applicazione su smartphone.

Applicazione peraltro piuttosto completa poiché permette di seguire anche lo stato di lavorazione, funzionalità particolarmente gradita da chi è in vacanza e può trovare comodo non dover dipendere da consegne inaspettate.

Il rebranding della startup parte, poi, dal nuovo logo che è ora più minimale ed essenziale.

Stirapp LogoUn design che vuole mettere in evidenza le caratteristiche principali di Stirapp: semplicità, professionalità e innovazione. La sagoma di un ferro da stiro e la puntina della geolocalizzazione si uniscono a formare un piccolo razzo, chiaro simbolo di dinamicità.

 

 

Tutte caratteristiche fondamentali per potersi inserire con successo nell’offerta di servizi dedicati ad una città del futuro come Milano”, spiega Paolo Gavazza.  


Matteo Bonanni

author-publish-post-icon
Musicista di professione e malato di tecnologia per indole, mischio sempre musica e tecnologia senza soluzione di continuità perché mi piace circondarmi di cianfrusaglie tecnologiche mentre faccio tutto il resto!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link