!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');

Il papà di Super Mario rivela come Topolino abbia ispirato l’evoluzione della saga
Shigeru Miyamoto ha sviluppato una strategia alla Walt Disney per mantenere il personaggio rilevante


Super Mario è un icona della cultura pop, non solo per i videogiocatori. Il primo gioco in cui l’idraulico baffuto fa da protagonista ha ormai compiuto 35 anni, più di tre decadi al vertice del successo mondiale. Tanto che un sondaggio già trent’anni fa aveva rilevato che il personaggio dei giochi Nintendo era diventato più riconoscibile di Topolino. Il papà di Mario, Shigeru Miyamoto, ha dato una risposta inaspettata a quel sondaggio. Rivelando come Topolino abbia influenzato la strategia alla base della fama di Mario.

Super Mario come Topolino. O quasi.

Nintendo ha appena rivelato il riassunto di una sessione Q&A con alcuni dei vertici aziendali. Questo documento rilasciato per analizzare le politiche aziendali in quest’anno fiscale, ha molte note di colore che interessano più i fan che gli investitori. Per esempio le dichiarazioni del papà di Super Mario, Shigeru Miyamoto sull’impatto culturale dell’idraulico frutto della sua immaginazione.

Miyamoto racconta di come si sia sentito dispiaciuto quando trent’anni fa scoprì che la sua creazione era divenuta più celebre di Topolino. Mi sono dispiaciuto che Topolino, che era stato incredibilmente popolare fra i fan, me incluso, per 60 anni a quel punto potesse anche solo essere comparato con Mario, che all’epoca era stato in giro solo per qualche anno”. 

shigeru_miyamoto super mario

Ha poi continuato spiegando l’importanza che la mascotte Disney ha avuto sulla loro strategia marketing per Mario. “In ogni caso, considerando che Topolino era cresciuto assieme all’evoluzione della tecnologia di animazione, ho deciso che sarebbe stato d’aiuto far crescere Mario insieme a ogni evoluzione della tecnologia digitale. Infatti ogni volta che Nintendo ha pubblicato del nuovo hardware abbiamo anche rilasciato un nuovo titolo della saga. Così che i giocatori potessero sperimentare un nuovo tipo di intrattenimento permesso dalla tecnologia”.

Questa decisione, ispirata dal successo del topo più famoso al mondo, ha permesso a Mario di diventare l’idraulico più riconoscibile in ogni continente. Se volete un ripasso delle sue avventure negli anni potete giocare a Super Mario 3D All-Stars, di cui vi linkiamo la nostra recensione.

Offerta
Super Mario 3D All Stars - Limited - Nintendo Switch
  • Le avventure di Mario in 3D che hanno fatto la storia in un’unica confezione, in versione ottimizzata: Super Mario...
  • Grafica in HD e controlli ridisegnati per Nintendo Switch.
  • Possibilità per la prima volta di giocare (anche) in portatile Super Mario Sunshine e Super Mario Galaxy

L’influenza di Topolino sugli anime e i videogiochi

Gli anime sono una delle forme di animazione di maggior successo al mondo. Se anche la stessa Disney ha virato verso cartoni animati più “computerizzati”, con gusti più vicini alla Pixar che ai primi disegni a mano di Topolino, i cartoni animati giapponesi continuano nella tradizione iniziata da Walt Disney. Non solo metaforicamente.

Molto prima che Super Mario e Link assumessero le linee tondeggianti e gli occhi giganteschi di ispirazione anime, il lavoro di Walt Disney aveva influenzato una rinascita dei cartoni animati in Giappone. Se prima della Seconda Guerra Mondiale i film d’animazione giapponese erano disegnati in maniera molto realistica, una persona cambiò la moda e inventò un genere: Osamu Tezuka, considerato uno dei padri degli anime e dei manga.

Tezuka era cresciuto guardando Biancaneve, Bambi  e soprattutto le avventure di Topolino e Zio Paperone. Le linee semplificate e gli occhi grandi ed espressivi delle creazioni della Disney avevano l’enorme pregio di diminuire il tempo per la produzione (e quindi il costo) pur mantenendo l’intensità emotiva delle scene.

Topolino è quindi in parte anche responsabile del successo di Astro Boy, manga del ’52 che diventò un anime nel 1963. Una trama ispirata da Pinocchio e l’aspetto che richiama gli occhi grandi di Topolino. Un personaggio che ha portato Tezuka al successo e pavimentando la strada per l’animazione giapponese, oggi così amata in tutto il mondo.

topolino astro boy

Super Mario, erede di un grande patrimonio culturale

Super Mario da Topolino non ha preso solamente il “modello evolutivo“. Lo sviluppo e la grafica degli anime negli anni si è sempre sviluppata di pari passo con quella dei videogiochi. L’animazione semplificata e gli occhi grandi della mascotte Disney hanno avuto un impatto su Tezuka, che a sua volta ha ispirato centinaia di artisti manga e anime. Da quel ricchissimo tesoro culturale Miyamoto ha attinto a piene mani nel rendere divertente e carino il suo idraulico salvatore di principesse. Attraverso un lungo viaggio culturale, l’iconico volto di Topolino  ha influenzato la creazione di uno dei personaggi dei videogiochi più celebri di sempre. Probabilmente anche molti altri, che i creatori lo sappiano esplicitamente o no. Senza dubbio anche Topolino ha eredito molte influenze a lui precedenti e contemporanee. Fa parte del processo creativo: ogni artista respira cultura per poi trasformarla in qualcosa di unico ma mai totalmente nuovo.

Però anche noi adesso comprendiamo meglio lo stupore di Miyamoto nell’apprendere che il suo Mario era più riconoscibile di Mickey Mouse. L’impatto culturale di Topolino lo si può vedere in ogni prodotto d’animazione, anche in quelli più irriconoscibili. Attraverso Mario, il suo impatto culturale si è trasferito anche in tutti i videogiochi.

LEGO Super Mario Starter Pack Costruibile per il Percorso di...
  • Con 7 mattoncini multifunzione per offrire l’interazione con il personaggio di LEGO Mario, permette agli appassionati...
  • Dotato di sensori di colore e di schermi LCD negli occhi, nella bocca e sulla pancia per mostrare più di 100 diverse...
  • Include inoltre un altoparlante che trasmette le musiche e i suoni del videogioco

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link