fbpx
NewsVideogiochi

The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki: esce l’edizione Switch e PC

Il titolo conclude la serie Trails

Il publisher Clouded Leopard Entertainment ha annunciato che la versione Nintendo Switch e PC di The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki uscirà il 26 agosto in Giappone e nel resto dell’Asia. L’arrivo del gioco su queste due piattaforme era già stato anticipato lo scorso dicembre.

The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki arriva su Switch e PC

The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki è l’ultimo capitolo della serie Trails, che segna un punto di svolta verso il completamento della saga. Il titolo presenta un sistema di cross-story che consente ai giocatori di utilizzare tre diversi personaggi.

Il titolo si configura come il decimo capitolo della serie e fa da conclusione sia per l’arco di Cold Steel sia per quello di Crossbell. La storia infatti parla di tre gruppi ben distinti: la Classe VII, la Special Support Section e un terzo gruppo guidato dal misterioso C. Questa versione includerà tutti i contenuti scaricabili inclusi nella versione PlayStation 4, uscita il 27 agosto.

The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki switch

Sarà possibile vivere la storia da prospettive diverse all’interno della stessa sequenza temporale, con oltre 50 personaggi giocabili con tanto di eventi che approfondiscono lo storia di ognuno di loro.  Il titolo è anche compatibile con il principale aggiornamento Beyond the Reverie, che espande vari elementi di gioco, come l’aumento del livello massimo, e l’aggiunta di nuove missioni.

Ecco la sinossi ufficiale del gioco: “Finisce dove tutto è iniziato. Gli imperi di Zemuria sono riusciti per un pelo a sfuggire al Grande Crepuscolo, una maledizione che ha messo a rischio il mondo intero, grazie ai valorosi sforzi di tutti coloro che vengono riconosciuti come eroi. Questi eventi hanno scatenato una reazione a catena che ci ha condotti la conclusione della serie. Dopo il Grande Crepuscolo i tre protagonisti si trovano uniti dal filo del destino. Alcuni sono eroi, altri liberatori, altri ancora eremiti. Che ne sarà di un impero che ha appena perso il suo arto più potente?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button