fbpx
HardwareNewsTech

Wiko, la nuova PowerU Collection è arrivata: ecco tutte le novità

Wiko punta ancora sulla batteria come caratteristica vincente dei propri smartphone. Se l’autonomia è ciò che cercate in un telefono, dovreste considerare la nuova linea del produttore franco-cinese. PowerU30 e PowerU20 presentano un design moderno e una durata da record, perfetta per i viaggi.

Le caratteristiche di Wiko Power U30 e di Power U20

Power U30 è uno smartphone con un ampio display da 6.8 pollici, con risoluzione HD+ e form-factor 20.5:9. La fotocamera anteriore è incastonata nella parte frontale dello schermo in un notch a V. Il Panda Glass protegge il display rendendolo più resistente a urti e graffi.

Il punto di forte del dispositivo, senza girarci attorno, è l’autonomia offerta all’utente. La batteria da 6000 mAh, ottimizzata dalle funzioni di intelligenza artificiale, consente fino a 4 giorni di durata con una sola ricarica. Ciò è valso al telefono il riconoscimento come uno dei migliori battery phone, assegnato direttamente dal noto sito DXOMARK.

Il processore è un Helio Mediatek G35 da 2,3 GHz Octacore. La memoria interna ammonta a 64 GB, mentre sono presenti 4 GB di RAM. Il suo prezzo consigliato è di 179,99 euro.

Power U20 è davvero simile al suo fratello maggiore, e la differenza principale risiede nella presenza a bordo di 1 GB di RAM in meno (3GB in totale). Il suo prezzo consigliato ammonta a 149,99 euro.

Non scartate il più piccolo della famiglia, Power U10

E’ presente anche un altro membro della famiglia, ovvero il Power U10. Tecnicamente cede il passo ai fratelli maggiori, ma nel campo dell’autonomia restituisce comunque ottimi risultati. Lo smartphone infatti è dotato di una batteria da 5000 mAh, con intelligenza artificiale, che garantisce 3 giorni e mezzo circa di autonomia.

Il display è molto simile a quello di Power U20 e U30, ma il processore stavolta è un A25 da 1,8 Ghz Octacore che collabora con solo 3 GB di RAM. Il prezzo consigliato al pubblico è di 129,99 euro.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button