fbpx
News

Xiaomi Mi 7: prime specifiche e dettagli sul prossimo top di gamma

Xiaomi Mi 7, il prossimo top di gamma dell'azienda cinese, potrebbe essere un vero e proprio concentrato di potenza con processore di punta firmato Qualcomm. In rete trapelano le prime indiscrezioni su specifiche e prezzi.

Xiaomi Mi 7, potrebbe avere a bordo Snapdragon 845

Il gioiellino cinese, stando alle prime indiscrezioni, sarà un vero e proprio concentrato di novità. Dai dettagli estetici al comparto hardware. Innanzitutto, l'azienda potrebbe introdurre anche per Mi 7 un display da 6" con rapporto d'aspetto 18:9. La tipologia di schermo scelto potrebbe addirittura essere un pannello OLED. Riducendo al massimo i bordi, il lettore d'impronte digitali sarebbe spostato sul posteriore, proprio come per Mi Mix 2.

A livello hardware, il dispositivo potrebbe essere equipaggiato con processore Qualcomm Snapdragon 845 ed un quantitativo di RAM pari a 6GB. Fra le novità, anche il probabile arrivo della ricarica Wireless.

Il comparto fotografico, sulla scia di Mi 6, potrebbe essere ulteriormente migliorato con un doppio sensore da 16MP ed apertura focale, per entrambi i sensori, f/1.7. Sarebbe una novità molto interessante, considerando che – sulla maggior parte degli smartphone – solo una delle due fotocamere vanta aperture ampie. Molto probabilmente, verrà confermata la presenza di stabilizzazione ottica su 4 assi, esattamente come il predecessore.

Stando alle indiscrezioni trapelate fino ad ora, oltre alla scheda tecnica, Xiaomi Mi 7 potrebbe essere completamente diverso da Mi 6 anche sotto l'aspetto estetico. Quest'anno, l'azienda cinese aveva incontrato i gusti di molti utenti, proponendo uno smartphone piacevole esteticamente ed anche compatto. La possibilità di un Mi 7 con pannello da 6", sebbene quasi borderless e con rapporto d'aspetto 18:9, potrebbe non piacere a chi – nei 5,15" di Mi 6 – aveva trovato le giuste dimensioni.

Interessante il prezzo, che in Cina dovrebbe essere intorno ai 400$. Naturalmente, c'è da ricordare che – normalmente – il prezzo per acquistarlo ed importarlo in Italia è superiore di circa il 30%.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button