fbpx
Motori

Yamaha rivela la sua gamma per il 2020 ad EICMA

In occasione di EICMA 2019 l'azienda giapponese ha svelato le moto che arriveranno nel prossimo anno. E c'è anche un nuovo TMAX

Yamaha ha recentemente aggiornato la sua gamma per il 2020, che si potrà toccare con mano a EICMA 2019  in svolgimento presso i padiglioni di Rho Fiera dal 7 al 10 novembre. Ecco alcuni dei nuovi modelli che l’azienda sta lanciando. 

TMAX 560

Per il 2020 Yamaha ha in serbo di lanciare il suo maxi-scooter più sportivo e avanzato di sempre. È, come di consuetudine facente parte della famiglia TMAX, ma ottiene la sigla 560, che identifica in pratica la cilindrata, ovvero 560 cc. Mette sul piatto anche un corpo più aggressivo e sospensioni riviste per essere il migliore TMAX di sempre. Il nuovo motore è conforme a EURO 5 e questo modello dovrebbe essere pronto entro la fine dell’anno prossimo.

Yamaha TMAX 560

Oltre al nuovo motore e alle sospensioni, TMAX 560 integra anche una versione 2020 delle tecnologie TMAX Tech Max. Tra queste spicca un’app per smartphone che fornisce il tracciamento GPS, il sistema di geofence per mantenere il maxi-scooter in una determinata area. Altre novità riguardano le nuove impugnature riscaldate, il cruise control e anche una nuova sella, anch’essa riscaldata. TMAX 560 verrà proposto in un unico colore grigio con ruote blu. Al momento non ci sono informazioni sui prezzi.

Tracer 700

La grande novità per il segmento sportivo della gamma Yamaha è la Tracer 700. Questa motocicletta è progettata per essere una sorta di “tuttofare”. È progettata per le persone che desiderano un’esperienza sportiva emozionante, ma hanno bisogno di qualcosa di versatile e guidabile che si addice anche alle lunghe distanze.

Trace 700 è dotata di un motore a 2 cilindri da 689 cc conforme EURO 5 che dovrebbe garantire la potenza necessaria per qualsiasi esigenza turistica e sportiva. Viene fornita con una mezza carenatura e design aerodinamico. Yamaha afferma che Trace 700 è la moto più leggera della sua categoria con i suoi 196 Kg, il che significa che sarà più manovrabile che mai.

La moto ha sospensioni regolabili sia nella parte anteriore sia in quella posteriore, un parabrezza aerodinamico, un sedile sagomato e una posizione del pilota progettata per la guida su lunghe distanze. È offerta nelle colorazioni Icon Grey, Sonic Grey e Phantom Blue. Il prezzo non è stato ancora reso noto.

FJR1300 AS E FJR1300 AE Ultimate Edition

Le nuove FJR1300 sono state aggiornate per diventare conformi a EURO 5 e questo significa che sono state apportate alcune modifiche al motore a 4 cilindri in linea da 1298 cc.

Le moto sono dotate di sospensioni regolabili elettronicamente, parabrezza regolabile, controllo della trazione commutabile, frizione A&S, trasmissione ad albero, controllo della velocità di crociera e altro ancora. Le due versioni sono simili con l’AE Ultimate Edition che ottiene qualche funzionalità in più. Entrambe sono progettate per macinare centinaia di chilometri senza alcun problema e gli aggiornamenti dovrebbero aiutare a renderla più facile da guidare rispetto ai modelli precedenti. prima.

Entrambe FJR1300 sono disponibili nei colori Midnight Black e Phantom Blue. I prezzi non sono ancora stati dichiarati, ma saranno i due modelli saranno disponibili nel 2020 presso i concessionari Yamaha.

MT-03 E MT-125

Sono già state annunciate ma si potranno ammirare finalmente dal vivo anche le nuove MT-03 e  MT-125. Sono entrambe naked e sono le più piccole di cilindrata proposte da Yamaha. La MT-03 è dotata di un motore da 321cc mentre la MT-125 ottiene un motore da 125cc. 

Yamaha-MT 3

L’MT-03 è equipaggiata con forcelle anteriori rovesciate da 37 mm, strumentazione LCD high-tech e lampeggiatori a LED. Nuovo il design dinamico del corpo spostato in avanti, così come la posizione di guida ergonomica.

MT 125

La MT-125 ottiene le seguenti dotazioni: frizione di assistenza e antisaltellamento, faro anteriore a LED, forcelle anteriori rovesciate da 41 mm ad alte specifiche, telaio Deltabox e forcellone oscillante in alluminio, forcelle anteriori rovesciate da 41 mm ad alte prestazioni, ampio pneumatico posteriore da 140 sezioni, pinza freno anteriore a montaggio radiale e freno a disco anteriore dal diametro di 292 mm

Tags
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker