NewsTech

AMD Athlon 200GE: un nuovo processore per PC economici

AMD rilancia il mitico nome Athlon con un processore che costa poco e con un imbattibile rapporto prezzo/prestazioni

In un mercato dominato dai computer portatili, oggi resistono ancora due tipi di desktop: quelli super pompati per il gaming estremo e quelli super economici. AMD ha creato il nuovo processore Athlon 200GE pensato per chi vuole spendere poco per comprare un desktop ma vuole comunque prestazioni adeguate per le attività di tutti i giorni e magari per giocare ogni tanto a Fortnite o Overwatch.

AMD Athlon 200GE: efficienza e prestazioni adeguate

 

AMD Athlon 200GE

Il nuovo processore AMD Athlon 200GE ha 2 core e 4 thread, 5MB di cache, gira a una frequena di 3.2Ghz e ha un consumo medio di 35W. La parte grafica, sempre nello stesso chip, è gestita da 3 unità grafiche Radeon Vega. Tutto questo si traduce in PC che permettono di gestire più attività in contemporanea e una navigazione web molto fluida, cosa non scontata visto che sempre più siti propongono contenuti dinamici che mettono a dura prova il processore del PC. Naturalmente anche le applicazioni di produttività come Microsoft Office girano al meglio. La parte grafica del processore permette di utilizzare i giochi più diffusi in risoluzione 720p a 60 frame al secondo e di non avere problemi di fluidità con video in 4k. Il nuovo processore è compatibile con le schede madri con socket AM4, che a parte la sigla significa avere dei PC con connettività di ultima generazione, come la presenza dell’USB 3.1 Gen2.

AMD Athlon 200GE

Il processore AMD Athlon 200GE ha un prezzo “di listino” di 55$, il che si traduce nella possibilità per i vari produttori di assemblare computer desktop che avranno un prezzo finale fra i 299 e 399 euro. Le caratteristiche del nuovo processore non solo garantiscono delle prestazioni adeguate per l’utilizzo di questi PC, ma il consumo medio di 35W non genera un calore elevato e quindi crea le condizioni per realizzare dei computer molto silenziosi e con degli chassis di dimensioni contenute.

Tags

Vittorio Manti

Gamer per passione da quando avevo 9 anni e chiesi come regalo della comunione una console invece della bicicletta (era il lontano 1979), da oltre vent’anni scrivo di tecnologia e videogiochi e ho diretto alcune delle testate più importanti del panorama editoriale italiano, come Il Mio Computer, Chip e negli ultimi anni Euronics Movies&Games.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker