fbpx
NewsTech

L’Apple Pencil sostituirà la Touch Bar dei Mac Book?

Apple Pencil al posto della Touch Bar? Forse sì, ma in futuro

Prima di leggere questa notizia, vi consigliamo vivamente di sedervi. Un brevetto recentemente pubblicato da Apple, infatti, ha riportato che i futuri modelli di MacBook potrebbero sostituire la Touch Bar con il supporto per l’Apple Pencil. E se davvero la compagnia di Cupertino dovesse prendere questa decisione, si tratterebbe di una svolta davvero importante per la produzione di MacBook. Soprattutto considerando l’importanza che ha avuto la Touch Bar negli ultimi anni.

Apple Pencil: arriva il supporto per i nuovi MacBook?

La notizia è incredibile, ma andiamo con ordine. Un brevetto, depositato presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti e individuato da Patently Apple, riguarda un potenziale design del MacBook che presenta uno slot per Apple Pencil proprio al posto dello spazio occupato dalla Touch Bar. A quanto pare, quando è inserita all’interno dello slot la Pencil può funzionare esattamente come un mouse, oppure permettere di visualizzare i tasti funzione. E non è tutto. Stando alle immagini presenti nel brevetto, possiamo ipotizzare che la Apple Pencil sarà rimovibile, e manterrà le sue canoniche funzionalità, il che significa che potrete ancora utilizzarla come stilo.

Apple Pencil MacBook

Chiaramente, è molto importante notare che si tratta soltanto di un brevetto, per cui non è assolutamente certo che i nuovi MacBook avranno il supporto per la Pencil. Certo, è una possibilità. E anche molto interessante. Soprattutto per la versatilità dello strumento, che permetterà di regolare opzioni come la luminosità e il volume, oppure utilizzarla come rotellina di scorrimento. Oppure ancora, come abbiamo già anticipato, come stilo. E tutto questo considerando che la Pencil sarà venduta all’interno della scatola del MacBook. Insomma, una novità interessante. Ammesso che Apple la renda realtà.

Offerta
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button