fbpx
NewsTech

Il punto di vista di BricksLab sulla didattica online

Genitori, insegnanti e studenti non sono ancora sufficientemente formati

I docenti, i genitori e gli studenti italiani non sono ancora sufficientemente formati sulla tecnologia applicata alla didattica online. La conferma arriva dal recente Rapporto Coop 2020 su “I consumi e gli stili di vita degli italiani di oggi e di domani”. Da notare, inoltre, che la metà dei genitori, secondo il rapporto, ritiene gli studenti non ancora pronti per la didattica online e la fruizione dei contenuti da remoto. Per migliorare l’intero settore, BricksLab punta a proporre nuove soluzioni integrate. L’azienda crede nell’importanza di “fare sistema” per sostenere la didattica online.

L’impegno di BricksLab per la didattica online

Tra le aziende che, da tempo, sono al lavoro sulla progettazione di strumenti innovativi per la didattica online troviamo anche BricksLab. L’azienda propone una vasta gamma di contenuti e strumenti per affrontare questa particolare modalità di insegnamento da remoto in un omento di emergenza come quello che stiamo vivendo.

BricksLab è oggi una piattaforma che punta ad innovarsi, integrandosi con le piattaforme principali della didattica online e con i registri elettronici in uso nelle scuole. L’obiettivo dell’azienda è quello di agevolare i docenti nella scelta dei materiali delle lezioni, incentivando anche gli studenti alla ricerca ed all’approfondimento.

L’importanza di “fare sistema”

Andrea Russo, direttore generale di MR Digital, sviluppatore di BricksLab, dichiara: “È solo facendo sistema tra aziende che si occupano di ogni singolo anello della catena, che si tratti di infrastrutture tecnologiche o formazione digitale, che si potrà davvero rivoluzionare e migliorare il modo di insegnare e di apprendere, e quindi portarsi dietro solo gli aspetti positivi del periodo di difficoltà che stiamo vivendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button