fbpx

Facebook non avrà più un solo leader. Istituito un consiglio di esperti
A breve tutte le decisioni del colosso verranno prese da un team dedicato


Facebook è finora stata amministrata e gestita unicamente dal suo creatore, Mark Zuckerberg. Tuttavia la situazione sta per cambiare grazie all’istituzione di un team di esperti.

Facebook si affida ad un Consiglio

Da diverso tempo ormai Facebook sta provando a ricostruire la sua immagine e la sua autorevolezza. Oggi è a tutti gli effetti una delle più grandi aziende al mondo, con oltre 2 miliardi di persone registrate sulle proprie piattaforme. Mostrarsi al mondo come un luogo sicuro, in cui la tua privacy viene tutelata e non circolano fake news è uno dei suoi principali obiettivi. 

Di recente questi obiettivi faticano però ad essere raggiunti, la percezione del social network è abbastanza altalenante, anche per via di alcuni scandali passati. 

Per questo motivo è stato appena istituito un nuovo “Consiglio di sorveglianza dei contenuti“. Un team dedicato di esperti avrà finalmente potere di veto e potere decisionale su tutti i contenuti della piattaforma, cosa fino ad ora prerogativa di un unico individuo: Mark Zuckerberg, CEO e A.D.

facebook zuckerberg

Il team

Il Consiglio di sicurezza e sorveglianza dei contenuti si occuperà di tutti quei post in cui è possibile trovare discorsi di odio, molestie e minacce alla sicurezza delle persone. Potranno agire di conseguenza bloccando ed eliminando contenuti ed utenti.

I membri annunciati che faranno parte del Team provengono o hanno vissuto in oltre 27 diversi paesi nel mondo, e parlano 29 lingue diverse. Stiamo parlando di premi Nobel, ex primi Ministri, avvocati ed esperti di diritto.

facebook zuckerberg

I membri di questo consiglio specializzato sono legati all’Oversight Board, non si tratta di dipendenti di Facebook e non potranno essere da esso rimosse. 

Prenderanno alcune decisioni con cui in Facebook non saremo sempre d’accordo, ma è questo il punto: sono veramente autonomi nell’esercizio del loro giudizio indipendente. Ci aspettiamo inoltre che l’adesione del consiglio stesso sia soggetta a critiche, ma il suo successo a lungo termine dipende dal fatto di avere membri che introducano prospettive e competenze differenti” – ha commentato il team del social network blu.


Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.