fbpx
FeaturedNews

GiovedìScienza: la tecnologia ci ha reso più stupidi?

Con lo psichiatra Vittorino Andreoli si parlerà dell'"Agonia della civiltà". Stiamo passando dall'Homo sapiens all'Homo stupidus?

A novembre ha preso il via a Torino la 33a  stagione di “GiovedìScienza”. Si tratta di un momento molto atteso da studiosi ed appassionati, poiché ci si riunisce con esperti del settore per discutere delle attuali tematiche scientifiche.

Iniziato il 15 novembre 2018, GiovedìScienza ha ospitato diversi scienziati famosi. Il 7 marzo, ultimo appuntamento per questa stagione, interverrà lo psichiatra di fama internazionale, Vittorino Andreoli.

giovedìscienza

Agonia della civiltà: dall’Homo sapiens all’Homo stupidus

Il tema dell’incontro verterà sull’“Agonia della civiltà”. Nello specifico, si discuterà delle cosiddette “protesi artificiali”, perlopiù i nostri smartphone, e di come stanno trasformando la natura umana.

Qual è il rischio di un abuso? Per il topic della conferenza, il pericolo è quello di trasformarsi da Homo sapiens a Homo stupidus. E sarà proprio con il dottor Andreoli che si tenterà di capire quanto l’utilizzo della tecnologia ci stia danneggiando in tal senso.

giovedìscienza
Il dottor Vittorino Andreoli

Ormai, grazie alle ultime scoperte scientifiche, capita sempre di più che gli uomini deleghino all’elettronica funzioni talmente basilari da poterle sbrigare tranquillamente da soli. Ciò che fino a pochi decenni fa era impensabile, oggi è possibile.

Un tramonto della civiltà come l’abbiamo conosciuta in favore di una nuova, sempre più assoggettata alla tecnologia.

Non ci sarebbe nulla di preoccupante se ad assumere certi atteggiamenti fosse un numero risicato di individui. Tuttavia, l’allarme scatta quando è una intera comunità a farlo. Per questo si parla di “Homo stupidus”.

Invertire la rotta è possibile?

Probabilmente è troppo tardi o forse no. Quello su cui bisogna concentrarsi, anzitutto, è la riaffermazione dei principi che permettono il procedere della ragione. In seconda battuta, valorizzare la cooperazione tra individui.

Ad esempio, continuando ad usare ad oltranza i nostri smartphone si rischia di isolarsi dal resto del mondo. Una comunicazione digitale non può sostituire quella umana, la vita reale non è dentro uno schermo.

giovedìscienza

Un argomento interessante e di grande attualità, che potrete seguire dal vivo giovedì 7 marzo, alle ore 17:45, assieme al dottor Vittorino Andreoli.

L’appuntamento è al Teatro Colosseo di Torino e alla conferenza presenzieranno anche due interpreti LIS (Lingua dei Segni Italiana). In seguito, l’incontro verrà caricato sul canale Youtube di GiovedìScienza.

Tags

Maria Stella Rossi

Mangiatrice seriale di biscotti e ghiotta di pizza, adoro scrivere da sempre, ancor prima di imparare a tenere per bene una penna fra le dita. Sono una grande appassionata di libri, telefilm, film, videogiochi e cucina, mentre il mio sogno nel cassetto è quello di riuscire a catturare ed addomesticare una Furia Buia. Ma anche continuare a scrivere non è poi così male come desiderio.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker