fbpx

Google Pixel Buds finalmente disponibili (negli USA). Quando in Italia?
Gli auricolari True Wireless made in Google sono tra i wearable più attesi degli ultimi mesi, ma ora sono realtà


Google Pixel Buds, gli auricolari true wireless made in Google e presentati lo scorso ottobre 2019 assieme al Pixel 4, sono finalmente realtà. Da oggi sono disponibili all’acquisto negli Stati Uniti, noi restiamo in attesa ma non dovrebbe mancare ancora molto per il mercato italiano ed europeo. Scopriamo insieme le loro caratteristiche principali, e se sono pronte a sconvolgere il mercato degli auricolari true wireless dominato da Apple, Samsung e Huawei.

Google Pixel Buds: ascoltare è un piacere

La promessa, al loro lancio, era quella di regalare un suono di alta qualità con un design discreto, originale e con tante utili funzioni AI (intelligenza artificiale). Sarà riuscita Google a regalarci la migliore esperienza audio possibile? Alcuni dei membri del team dietro le Pixel Buds ci raccontano in modo simpatico e con esempi pratici tutte le novità introdotte da questi nuovi auricolari true wireless.

Inizia facilmente con Fast Pair

Ho sempre usato le cuffie cablate perché avevo dubbi sull’affidabilità della connettività Bluetooth, poiché molti altri auricolari hanno problemi di accoppiamento. Con i nuovi Pixel Buds, ci siamo concentrati sul miglioramento di Fast Pair per eliminare questi punti dolenti e collegarci facilmente al tuo telefono” afferma Ethan Grabau, Product Manager.

Chiamate cristalline con microfoni e sensori speciali

Per regalarti chiamate chiare e cristalline, anche in ambienti rumorosi e ventosi, Pixel Buds combina i segnali provenienti da microfoni beamforming e uno speciale sensore che rileva quando la mascella si muove. Questo aiuta a non dover cercare un posto tranquillo per rispondere a una chiamata. È tornato particolarmente utile in queste ultime settimane per me lavorare da casa con due giovani figlie ” spiega  Jae Lee, ingegnere dei sistemi audio.

Suono adattivo per un audio migliore

Il suono adattivo è perfetto per i momenti in cui il bollitore del the fischia perchè pronto, o stai lavando le mani o i piatti. Questi rumori possono eclissare la tua esperienza audio per un po ‘, fino a quando il latte o i tuoi piatti non saranno finiti. Per aiutarti in queste situazioni, Adaptive Sound regola temporaneamente e delicatamente il volume di ascolto, per adattarsi al rumore di fondo presente. Tornerà poi alla normalità non appena quest’ultimo sarà svanito. Funziona in modo simile alla luminosità automatica dello schermo del telefono” racconta Frank Li, ingegnere UX.

Guida a mani libere con Google Assistant

Quando lavoro in giardino e indosso i guanti, posso usareEhi, Googlesui miei Pixel Buds e controllare facilmente la mia musica. Posso anche ascoltare le mie notifiche e rispondere ad un messaggio di testo solo con la mia voce e l’Assistente Google.

Quando porto il mio cane fuori per la nostra passeggiata quotidiana e utilizzo i miei Pixel Buds, utilizzo l’Assistente Google per navigare e controllare a mani libere i progressi della mia forma fisica mentre  mi destreggio tr guinzaglio e dolcetti per cani. I Pixel Buds sono abbastanza sottili da adattarsi anche a un cappello o una felpa. ”  spiega Max Ohlendorf, Technology Manager.

Traduzioni in tempo reale con modalità conversazione

Abbiamo deciso di capire come utilizzare Google Translate su Pixel Buds per ridurre le barriere linguistiche. Rendere la conversazione il più naturale possibile anche con l’uso del telefono era importante, quindi abbiamo deciso di creare l’interfaccia utente a schermo diviso per mostrare esattamente ciò che veniva detto e tradurlo in tempo reale sullo schermo con la modalità conversazione. Qualsiasi esposizione a una lingua diversa è anche un’opportunità per imparare, quindi volevamo rendere la funzione semplice. Potrebbe addirittura essere in grado di aiutare le famiglie bilingui a connettersi attraverso la lingua” afferma Tricia Fu, Product Manager.

google pixel buds

Tranquillità con Trova il mio dispositivo

La paura di perdere costosi auricolari wireless è reale e in molti casi un motivo per cui le persone hanno paura di provarli. Abbiamo cercato di ridurre un po ‘quella paura con Trova il mio dispositivo. Se un auricolare cade mentre cammini o corri, lo saprai immediatamente. Abbiamo sviluppato la possibilità di far squillare gli auricolari grazie al tuo telefono. Puoi far squillare un auricolare alla volta, per concentrarti sulla ricerca dell’auricolare sinistro o destro. Nel momento in cui le tue mani toccano l’auricolare perso, il suono si interrompe. Speriamo che le persone non debbano utilizzare questa funzione spesso, ma se lo fanno, possono trovare più facilmente gli auricolari fuori posto” spiega Alex Yee, designer dell’interazione.

Prezzo e disponibilità

Google Pixel Buds sono disponibili su Google Store online e neii rivenditori autorizzati, attualmente nel solo colore bianco. Gli altri colori – Quasi nero, Verde Menta e Oh So Orange (arancione) – saranno disponibili nei prossimi mesi. Il prezzo? 179$, in linea coi concorrenti. L’arrivo di Pixel Buds in Europa è previsto nei prossimi mesi, noi vi terremo aggiornati anche perchè… non vediamo l’ora di provarli!


Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.