fbpx
NewsTech

IoT e stampa 3D creano un dispositivo salvavita per gli appassionati di montagna

IoT e stampa 3D uniscono le forze creando un dispositivo salvavita capace di localizzare persone in difficoltà anche in aree non coperte da rete cellulare

Everynet ha avviato un progetto per coprire aree geografiche con una connettività basata sulla tecnologia LoRaWAN progettando, inoltre, un dispositivo salvavita.  Il progetto permette a chi si trova in difficoltà di poter segnalare la propria posizione attraverso questo dispositivo creato con la stampante 3D e di essere portato velocemente in salvo.

Come funziona il dispositivo salvavita di Everynet 

Il progetto di Everynet  è già stato applicato nell‘area sciistica di San Domenico, sul massiccio del Campo dei Fiori e durante il Tor des Géants. Everynet ha sviluppato un dispositivo capace di inviare un segnale d’aiuto in situazioni di pericolo anche in luoghi non coperti della rete cellulare. Questa caratteristica unica è frutto dell’uso della tecnologia LoRaWAN e della piattaforma IoT di Everynet. Inoltre, grazie al contributo di Elmec 3D, il progetto è passato velocemente dalla sua fase di prototipazione alla fase di test.

Everynet è in grado di gestire oggetti connessi in luoghi remoti con un bassissimo consumo di energia, prolungando la durata della batteria del dispositivo. Il sensore è inserito in un case, stampato in 3D da Elmec 3D, privo di pulsanti meccanici che possono danneggiarsi con gli urti. Everynet ha risolto questo problema rendendo l’area di innesto del pulsante Alert morbida.

Il dispositivo è entrato in fase di test nell’area sciistica di San Domenico di Varzo. Everynet ha fornito una minirete di gateway per la copertura dell’area. Attraverso una dashboard i gestori delle piste possono identificare immediatamente i segnali di pericolo degli sciatori in difficoltà.

[amazon_link asins=’B07D6V9RV8,B071FQNQ1L,B078KTKQ79,B01N64JCQ8,B07DXW8858,B010UPWVGU,B00HWL9AS8′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’fba175f8-ce35-4756-95b6-664d2a528351′]

Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button