fbpx
NewsTech

Kaspersky rileva un calo degli attacchi DDoS a fine 2020

Ecco i risultati dell'ultimo report di  Kaspersky DDoS Prevention

Kaspersky DDoS Prevention ha rilevato una riduzione degli attacchi DDoS nel corso dell’ultimo trimestre del 2020 rispetto al trimestre precedente. Nello stesso tempo, però, viene rilevato un incremento netto rispetto agli attacchi registrati nello stesso periodo dello scorso.

Attacchi DDoS in calo a fine 2020

Il maggior tempo trascorso dagli utenti online nel corso del 2020 ha favorito un incremento degli attacchi DDoS. Nonostante quest’elemento, evidente dai numeri raccolti nei mesi precedenti,  Kaspersky DDoS Prevention ha rilevato un calo del -31% degli attacchi DDoS nel corso del quarto trimestre del 2020 rispetto al trimestre precedente.

Tale risultato potrebbe essere collegato, secondo il team di esperti di Kaspersky, alla crescente attenzione rivolta al mining di criptovalute.  Da notare, inoltre, che i dati raccolti da  Kaspersky DDoS Prevention confermano che nell’ultimo trimestre del 2020 si è registrato un incremento del +10% degli attacchi rispetto all’ultimo trimestre del 2019.

In merito all’andamento degli attacchi DDoS rilevati in questi mesi, Alexey Kiselev, Business Development Manager del team Kaspersky DDoS Protection, sottolinea: “Il mercato degli attacchi DDoS è attualmente influenzato da due trend opposti. Da un lato, le persone fanno ancora molto affidamento sulla stabilità delle risorse online, il che può rendere gli attacchi DDoS una scelta ovvia per i criminali informatici”.

Kiselev mette in evidenza anche l’effetto delle criptovalute: “Tuttavia, con un’impennata dei prezzi delle criptovalute, potrebbe essere più redditizio per loro infettare alcuni dispositivi tramite miners. Di conseguenza il numero totale di attacchi DDoS negli ultimi quattro mesi dell’anno è rimasto abbastanza stabile. Secondo le nostre previsioni questa tendenza continuerà anche nel 2021″ 

Come proteggersi dagli attacchi DDoS

Kaspersky ha anche raccolto alcuni consigli per proteggersi dagli attacchi DDoS. In primo luogo, secondo il team, è fondamentale tenere operative le proprie risorse web affidandosi a specialistici in grado di garantire una risposta rapida agli attacchi di questo tipo.

In secondo luogo, è necessario validare accordi e informazioni di contratto con terzi, compresi i provider Internet, in modo che i diversi team abbiano la possibilità di accedere alle informazioni di questo tipo in caso di attacco. Il terzo punto consiste nell’affidarsi a soluzioni professionali per proteggere la propria azienda come, ad esempio Kaspersky DDoS Protection.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button