fbpx
Videogiochi

Mass Effect Legendary Edition: ecco le statistiche sulle decisioni dei giocatori

BioWare, il team di sviluppo che si è occupato di Mass Effect Legendary Edition, ha pubblicato una infografica che riassume le scelte prese dai giocatori durante la trilogia classica rimasterizzata. Data la natura da gioco di ruolo ricchissimo di bivi narrativi, la campagna di ogni giocatore è un’esperienza unica e particolare.

Gli sviluppatori, basandosi sui dati disponibili, hanno tratto interessanti conclusioni sui destini più popolari dei vari personaggi. Ad esempio, Mordin è statisticamente il personaggio con meno probabilità di sopravvivere alla missione suicida, mentre Wrex NON è morto durante la missione Virmire nel 94% delle campagne.

Tali si è affermato come uno dei personaggi più amati dalla community, venendo esiliato solo dal 4% dei giocatori, e la maggior parte degli Shepard ha deciso di prendere a pugno i giornalisti (purtroppo per la categoria). Sono moltissimi i dati analizzati dalla compagnia per comprendere i gusti e le preferenze dei videogiocatori.

mass effect legendary edition scelte

L’importanza della Legendary Edition di Mass Effect

Quella di Mass Effect è una saga leggendaria, che nel corso degli anni ha catturato milioni di videogiocatori. La saga, che fa parte della categoria dei GDR sci-fi, ha raccolto pareri assolutamente positivi sia dal pubblico che dalla critica per i primi tre capitoli della trilogia classica.

Nonostante il risultato incerto di Mass Effect Andromeda, i fan sono ancora attaccatissimi al brand, e in molti hanno deciso di rituffarsi nelle avvenutre di Shepard con la Legendary Edition. La nuova esperienza, arricchita dal punto di vista tecnico, è così descritta sul sito di EA (il publisher di Mass Effect: Legendary Edition)

Rivivi la saga cinematografica in 4K con un eccezionale salto di qualità in quanto a resa grafica, texture e modelli. Sono presenti funzioni grafiche di ultima generazione, aggiornamenti per l’interfaccia e altro.

Sul sito ufficiale è possibile scoprire tutte le migliorie apportate al gioco, riscoprendo una trilogia che ha fatto la storia dei videogiochi dell’ultimo ventennio.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button